Bim Bum Bam anno 1987

9 anni fa

5 minuti

Ed eccoci arrivati all’87, sesto anno di trasmissione di Bim Bum Bam, nonchè anno della mia nascita *si gonfia il petto*. C’è da dire, però, che quest’anno è un po’ magro quanto a serie animate; con la costante Puffi e l’ingresso di solo tre nuovi cartoni.

I Puffi


La sesta sigla è “Ogni Puffo pufferà”
[more]
[/more]

Gli Snorky


Già visti nel post precedente. In questo anno viene trasmessa la seconda stagione, con la stessa sigla.

Foofur superstar


Il cartone è prodotto da Hanna-Barbera ed è tratto dai fumetti del belga Freddy Monnickendam.

Trama: Foofur è un geniale cane di colore blu che insieme ad una assortita gang di cani occupano una casa abbandonata. Durante gli episodi vengono minacciati da chi vorrebbe rinchiuderli e spesso dovranno impedire che Miss Cornelia (proprietaria della casa) riesca a vendere l’abitazione, facendo passare la casa come stregata.
[more]

[/more]

Piccola bianca Sibert


E’ una serie animata francese, precedentemente andata in onda su Antenna 2 nel 1985.

Trama: Sibert è un cucciolo di foca bianca ed insieme ad Aura, una ragazzina eschimese, e Tommy, giunto al Polo Nord con suo zio e un gruppo di ricercatori (che poi si riveleranno essere dei bracconieri), girano il mondo per salvare gli animali in pericolo.
[more]

[/more]

Sandy dai mille colori


Sandy dai mille colori (魔法のアイドル パステルユ-ミ Maho no Idol Pastel Yumi?, letteralmente, L’idolo della magia Pastel Yumi) è un anime giapponese composto di 25 episodi.
Sandy è la quarta maghetta dello Studio Pierrot (prima di lei Creamy, Emi e Evelyn andata in onda su Rete 4) e l’elemento più evidente che la differenzia dalle precedenti è legato all’incapacità della protagonista di trasformarsi in una controparte magica adulta. La serie tratta le stesse tematiche già affrontate dal celebre ”Lulù l’angelo tra i fiori” (arrivato in Italia nel 1981, ma trasmesso su Bim Bum Bam solo nel 1988).

Trama: Sandy è una simpatica bambina cresciuta da genitori fiorai ed inevitabilmente sviluppa l’amore per i fiori. Durante il Carnival Flower, la festa annuale della città, due folletti della Terra dei Fiori di nome Pico e Paco, rimasti colpiti dall’affetto di Sandy per i fiori, donano alla bambina una bacchetta e un ciondolo fatati. I poteri degli oggetti magici consistono nella possibilità di rendere reale qualsiasi cosa venga disegnata nel vuoto con la bacchetta, anche se: l’effetto dopo un po’ svanisce, non è possibile disegnare due volte la stessa cosa e non si può dare vita ad un nuovo disegno se prima non è sparito il precedente.
Arrivati al caldo agosto, inizia inspiegabilmente a cadere una fitta neve. Parlando con i due folletti, Sandy apprende che anche nella Terra dei Fiori sta nevicando e che i due mondi sono legati inesorabilmente allo stesso destino. L’unico modo per salvare entrambe le dimensioni sembra essere quello di risvegliare la regina, caduta in un sonno profondo dentro ad un enorme tulipano, con delle gocce argentate che appaiono sul Monte dell’Alba al primo bagliore del sole. La piccola coraggiosa, aiutata da tutti i protagonisti della serie, si mette alla ricerca delle gocce in una vera e propria avventura fantasy, che si concluderà con il risveglio della regina.
[more]

[/more]

Jem e le Holograms


Serie animata americana realizzata grazie alla linea di bambole distribuita dalla Hasbro.

Trama: il defunto Emmett Benton ha lasciato in eredità a sua figla Jerrica la Starlight Music, un casa discografica rovinosamente in bolletta, la Starlight House, orfanotrofio per bambine fondato dalla madre Jacqui, fu famosa pop star (anche lei prematuramente morta), una montagna di vestiti e strumenti tipici rock e dei particolari orecchini a forma di stella. Jerrica, insieme a sua sorella Kimber, decide di formare un gruppo musicale per risollevare le sorti della casa discografica ed impedire all’ex socio del padre, Eric Raymond, di impadronirsene. Il problema è che Jerrica non è minimamente brava a cantare, ma ecco che entra in gioco Energy, il computer dotato di coscienza umana creato dal padre. Grazie alla connessione con gli orecchini a forma di stella, il computer è in grado di proiettare l’ologramma di Jacqui (il padre creò il computer per avere l’illusione che la sua amata fosse ancora viva) su Jerrica trasformandola in Jem. Insieme a Kimber (tastierista) e alle sue amiche Aja Leith (chitarrista) e Shana Elmsford (batterista e bassista), provenienti dall’orfanotrofio, formano “Jem e le Holograms” ottenendo un successo tale da riuscire coi proventi a sostenere sia la casa discografica che l’orfanotrofio. Il gruppo si scontrerà spesso con la band sponsorizzata da Raymond, le Misfits formato da Phyllis “Pizzazz” Gabor (chitarra e voce), Roxanne “Roxy” Pellegrini (bassista) e Mary “Stormer” Phillips (tastierista), in una contesa accanita per i diritti della Starlight Music.
[more]


[/more]

Fonti: cartonionline.com , Wiki

DyrDoYouRemember è la rubrica che scava nei meandri della tua mente e riporta alla luce ricordi ormai sopiti da tempo.

I principali appuntamenti del 2 novembre / Lucca Comics & Games 2019
I principali appuntamenti del 2 novembre / Lucca Comics & Games 2019
La trappola della nostalgia
La trappola della nostalgia
Cristina D'Avena al Teatro della Luna di Milano
Cristina D'Avena al Teatro della Luna di Milano
La Sagra dei Fumetti e dei Cartoni Animati Report 2016
La Sagra dei Fumetti e dei Cartoni Animati Report 2016
The Line Ep. 28 #NerdWar parte 9
The Line Ep. 28 #NerdWar parte 9
2016, un'estate di cartoni animati vintage
2016, un'estate di cartoni animati vintage
Bim Bum Bam anno 2001/2002
Bim Bum Bam anno 2001/2002