Il nuovo Nokia Tune è di un italiano

10 anni fa

Si chiama Valerio Alessandro Sizzi, di professione DJ, di età non certo avanzata: 22 anni. Abita nei dintorni di Milano e lavora per una piccola etichetta indipendente. Ha partecipato al concorso che ha organizzato Nokia per “ringiovanire” la classica suoneria ormai conosciuta, amata e spesso anche odiata, che da anni compare come standard su ogni cellulare Nokia, entrando a far parte del nostro quotidiano e anche della cinematografia e delle fiction.
Il tutto è stato gestito tramite la pagina Nokia Tune Remake su Audiodraft, condito con una buona dose di social network, versante sul quale da anni Nokia sta cercando di recuperare il tempo perso, probabilmente per recuperare appeal sui giovani (dato che i meno giovani rimangono lo “zoccolo duro” degli utilizzatori di Nokia). In palio c’erano 10.000$, premio che si è aggiudicato Valerio con il suo remake intitolato Nokia Tune Dubstep remix, che potrete sentire aprendo lo spoiler sotto. Il trionfo è stato suggellato dagli utenti stessi dei social network, che dandogli la loro preferenza hanno così espletato la funzione di giuria.

Per chi fosse più curioso riguardo il Nokia Tune possiamo dire che si tratta del riarrangiamento di 4 battute del Gran Vals di Francisco Tárrega del 1902. Nokia ne aquistò i diritti nel 1993, facendolo diventare, di fatto, il brano musicale più riprodotto della storia della musica. L’immagine di apertura dell’articolo è a lui dedicata. Non è la prima volta che il Nokia Tune viene “aggiornato”. Via via che i telefonini della casa nordica diventavano sempre più potenti e potevano quindi via via riprodurre suonerie polifoniche fino all’MP3 attuale, la suoneria è stata arricchita di armoniche e strumenti, resa più realistica e più simile ad un pezzo musicale che ad una suoneria.

Nello spoiler sottostante potrete sentire invece la nuova versione del Nokia Tune, che da quest’anno sarà incluso in ogni cellulare prodotto

Spoiler

WARNING – OPINIONI PERSONALI INCOMING

Personalmente, e non me ne voglia Valerio, la trovo orripilante, sgraziata. Va bene che una suoneria deve “squillare” ma sinceramente mi sembra alienante. Questione di gusti eh, sarà pure che comincio ad essere vecchiarello, ma io non la trovo per niente gradevole, e penso, dopo averla ascoltata almeno una ventina di volte, che non la sceglierei neanche se fosse l’ultima suoneria sulla faccia della terra. Non l’assegnerei neanche a Giumini!

Voi cosa ne pensate? Vi piace? Siete nostalgici? Preferivate la versione 8 bit dei primi “bidoncino10” di fine anni ’90 o la versione armoniosa e rilassate degli ultimi smartphone? Vi viene una crisi epilettica nel sentire solo le prime 2 note? Let us know.

Fonti: Ansa e Wiki

Nyan Cat Song
Nyan Cat Song
Ennio Morricone comporrà suonerie per LG
Ennio Morricone comporrà suonerie per LG
Recensione Urbanears Plattan
Recensione Urbanears Plattan
Trolololololooooo!
Trolololololooooo!
Trolololololooooo!
Trolololololooooo!