Shit Burger

17 Giugno 2011

Salve amici coprofagi, vi comunico una bella notizia: qualcuno ha finalmente pensato a voi!
Innanzitutto contestualizziamo il post specificando dove questo prodigio dell’arte culinaria sta prendendo vita: il Giappone. E già si spiegano molte cose.

Lo scienziato giapponese Mitsuyuki Ikeda ha sviluppato un hamburger costituito da soia, essenza di carne e proteine estratte dalle feci umane. Nel video viene spiegato tutto il processo per ottenere quello che, ci scommetto, vi sta già facendo venire l’acquolina in bocca.

D’altronde ormai è risaputo come la produzione di carne causi il 18% delle emissioni nocive nell’atmosfera, di cui la maggior parte è dovuta al metano rilasciato dagli animali (dicesi scoregge altamente infiammabili). Allo stesso modo i consumi per allevare gli animali sono alti e spesso ci si lamenta, a ragione, del trattamento crudele che gli viene riservato.

C’è solo un piccolo problema: attualmente i costi di produzione di questa leccornia sono 10-20 volte più alti rispetto a quelli della carne standard, ma ciò è dovuto alla ricerca che è ancora in atto. Ikeda confida sul fatto che entro qualche anno questi costi verranno abbattuti.

Sicuramente non tutti sarebbero disposti a “mangiare la merda”, ma Ikeda è convinto che in molti sarebbero aperti a nuove esperienze e poi, diciamolo, questo prodotto è particolarmente magro, quindi diete FTW!

Di certo sarà un’argomentazione che verrà ulteriormente in aiuto a chi già lamenta che i cibi serviti in certi fast food sono fatti con la merda ormai da tempo.

Buon appetito!

Mostra Approfondimento ∨

Via.

Aree Tematiche
Chimica Cucina Giappone
Tag
venerdì 17 Giugno 2011 - 9:43
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd