ZeroTouch Interface #LegaNerd
di
yudoit

Alla conferenza “Computer Human Interaction” in B.C. questa settimana, una squadra della Texas A & M University ha presentato una tecnologia touch screen che è stata in incubazione per un paio d’anni, che non è realmente del tutto uno schermo. ZeroTouch, come è noto il progetto, è più simile a una cornice vuota foderata con LED e riempita con fasci di luce infrarossa. Come un mashup di interfaccia touch tradizionale 2-D con le applicazioni in 3-D, per esempio, Kinect Microsoft, le sue applicazioni sono molteplici.

Il design sembra così semplice che è quasi sorprendente che nessuno ci avesse pensato fino ad ora. ZeroTouch è fondamentalmente un vetro virtuale della cornice vuota, ed i sensori IR e LED montati in giro per i suoi bordi permettono di rilevare tutto ciò che attraversa il piano di tale struttura (che può riconoscere fino a 20 punti di contatto indipendenti alla volta). Non si limita a registrare che qualcosa c’è, ma anche la dimensione dell’oggetto – che si tratti di un dito, una mano intera, un piccolo stilo, ecc. e se è in rotazione o torsione (questo è spiegato meglio visivamente nel video qui sotto).

Poiché ZeroTouch consente a un utente non solo di toccare, ma di “raggiungere attraverso lo schermo”, esso si apre a innumerevoli applicazioni. Disposto su una superficie piana, può essere usato come un tavolo da disegno o una bozza di redazione. Situato su un qualsiasi schermo tradizionale, istantaneamente ed economicamente si trasforma in un touch screen. Oppure può essere sospesa nello spazio così l’utente può effettivamente raggiungere gli input attraverso di essa, offrendo una capacità di 3-D che altre interfacce touch screen non hanno.

Finora, tali applicazioni 3-D non sono state realmente sfruttate al di là di un programma di disegno piuttosto semplice, ma le possibilità ci sono. Il piano Aggies dietro ZeroTouch tende a creare un dispositivo a più livelli in cui più cornici schermi sono impilati uno sopra l’altro, dando un maggiore livello di profondità di controllo.

Video:
Mostra Approfondimento ∨

Via

yudoit

I did enough, i like now yudo.it Autodidatta forzato dai tempi in cui c'era da chiedere solo ai libri, lettore forzato dalla professione di tipografo e sviluppatore forzato dalla necessità di vedere funzionare le proprie idee. Illustratore ad aerografo.
Aree Tematiche
Creatività Fisica Tecnologie
Tag
giovedì 12 maggio 2011 - 22:22
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd