Oritsunagumono

23 Aprile 2011

Questo suggestivo lavoro di Takayuki Hori intitolato Oritsunagumono, “cose piegate e connesse”, consiste nel stampare gli scheletri di alcuni animali in via di estinzione su carta translucida e successivamente sfruttare l’antica arte dell’origami per creare la forma dell’animale.

L’aspetto rigido e desolato degli origami rimanda alla fragilità della vita e vuole far riflettere sul rischio che incombe su animali vecchi di migliaia di anni.

Al brillante progetto di Takayuki Hori è stato assegnato il primo premio nell’ambito del Mitsubishi Chemical Junior Designer Awards, una competizione che invita gli studenti di design a sottoporre le proprie opere ad un gruppo di professionisti del settore.

Sugli scheletri in questione la fonte parla di una tartaruga di mare e di uccelli acquatici, ma non ho trovato informazioni sugli altri animali.

Fonte: Spoon & Tamago

Via likecool

Aree Tematiche
Arte Creatività Natura
Tag
sabato 23 aprile 2011 - 21:54
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd