Lo Hobbit viene girato a 48 fps
2

We are indeed shooting at the higher frame rate. The key thing to understand is that this process requires both shooting and projecting at 48 fps, rather than the usual 24 fps (films have been shot at 24 frames per second since the late 1920’s). So the result looks like normal speed, but the image has hugely enhanced clarity and smoothness. Looking at 24 frames every second may seem ok–and we’ve all seen thousands of films like this over the last 90 years–but there is often quite a lot of blur in each frame, during fast movements, and if the camera is moving around quickly, the image can judder or “strobe.”

Peter Jackson si è dilettato a buttar giù qualche riga di testo su Facebook, scrivendo una nota che ha dell’epico.

Viene infatti annunciata una notizia che potrebbe entrare nella storia della cinematografia: Lo Hobbit avrà un framerate di 48fps. Cosa significa tutto ciò? Molto semplicemente: qualità dell’immagine enormemente migliorata.
Non si tratta certo di una novità, già in passato (e in ambiti vari) vengono girati video a framerate superiori a 24fps, molte serie tv italiane vengono infatti girate a 60fps.

Cosa cambia in una pellicola ad un framerate maggiore?
Diminuisce la sfocatura in ciascun fotogramma durante i movimenti veloci e si riduce l’effetto di sfarfallio (effetto stroboscopico) che avviene durante il panning della videocamera, motivo per cui in moltissimi contesti il panning avviene a basse velocità proprio per tentare di coprire l’effetto.
Non si tratta comunque di migliorie per perfezionisti, l’effetto è visibile a colpo d’occhio e l’immagine risulta ben più riposante da guardare, anche in 3D.

Ma allora perché si è sempre girato a 24 fps? Semplice: motivi economici. La pellicola da 35mm costa veramente tanto ed influisce pesantemente sul budget di realizzazione di un film.
Per fortuna la Warner Bros sta supportando l’idea di Jackson, nonostante non abbia mai distribuito un film a 48 fps.

L’unico interrogativo è: sarà possibile proiettare questi film ovunque? Grazie alla proiezione digitale – alla quale si stanno convertendo molti cinema – nella maggior parte dei casi basteranno dei semplici aggiornamenti di firmware, mentre nel caso dei proiettori potrebbe esser necessario dover cambiare l’impianto.

Non è ancora sicuro al 100% che la pellicola verrà effettivamente proiettata a 48fps, ma le prospettive sono incoraggianti e lo stesso Jackson è eccitatissimo dalla prospettiva di rivoluzionare il metodo di proiezione dei film del futuro.

Mostra Approfondimento ∨

Fonte: Facebook (che vi piaccia o no)

Aree Tematiche
Cinema
Tag
martedì 12 aprile 2011 - 18:16
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd