Trasmissioni dal profondo: Il "Bloop" e il "segnale Wow!" #LegaNerd
4

Il segnale Wow! è un forte segnale radio a banda stretta che venne rilevato dal Dottor Jerry R. Ehman il 15 agosto 1977 lavorando al progetto SETI con il radiotelescopio Big Ear dell’Università dello Stato di Ohio. Il segnale non proveniva dalla Terra o dal Sistema Solare. Esso durò 72 secondi e non venne mai più rilevato.

Il Bloop è il nome dato ad una frequenza ultrabassa sottomarina registrata dal NOAA alcune volte durante l’estate del 1997; la sorgente di questo suono è rimasta sconosciuta.

Succede che oggidì l’uomo ha molte più orecchie di una volta. Succede anche che queste vengano puntate qua e là, a volte in fondo all’oceano, a volte nello spazio profondo. Il Bloop e il segnale Wow! Sono due misteriosi segnali captati dall’uomo che ancora oggi dividono gli scienziati sulla loro origine.

Il segnale Wow!

Come detto in apertura il Wow! fu un segnale captato nell’ambito del progetto SETI orientato alla ricerca di vita intelligente nell’universo. La ricezione del segnale durò solo 72 secondi per una questione meramente tecnica, infatti data la rotazione terrestre e l’ampiezza della “finestra” scandagliata da Big Ear quello era il massimo del tempo in cui era possibile ascoltare una data coordinata. Proveniva dal confine sud-orientale della costellazione del Sagittario e viaggiava su frequenze protette, nelle quali cioè è proibita la trasmissione alle emittenti terrestri, di 1420 Mhz, corrispondente alla frequenza dell’idrogeno. Si dà il caso che vent’anni prima Giuseppe Cocconi e Philip Morrison avessero teorizzato (o in questo caso possiamo dire previsto?) che essendo l’idrogeno l’elemento più comune nel cosmo, degli eventuali messaggi radio extraterrestri sarebbero arrivati su quella frequenza.

Il segnale non si ripetè (come ci si aspettava) e, nonostante sia stato poi ricercato a più riprese negli anni attraverso l’uso di telescopi molto più potenti, niente di simile fu mai più catturato. Ehman, lo stesso studioso che captò il segnale, era scettico, avanzò l’ipotesi che si trattasse di un segnale umano originato dalla Terra e “rimbalzato” da un detrito spaziale, questo per spiegare il fatto che non si fosse ripetuto. Ma in seguito accettò che la sua teoria fosse totalmente improbabile, se non altro per l’assenza di trasmissioni radio umane a quelle frequenze.
Il nostro caro Frank Drake invece si sbilanciò indicandolo come assolutamente alieno e specificando che il fatto che non si sia mai più ripetuto, i metodi e la forma di invio corrispondono al comportamento che anche noi umani abbiamo ritenuto ottimali per mandare un segnale a civiltà extraterrestri nel ’74 da Arecibo.

In conclusione è stato supposto che la scintillazione interstellare di un debole segnale continuo, simile alla scintillazione atmosferica, potrebbe essere una possibile spiegazione, anche se non si può ancora escludere la possibilità che il segnale sia artificiale nella sua natura.

In spoiler la curiosa origine dello strano nome dato alla trasmissione…

Spoiler
Ehman, controllando i tabulati stampati dai computer del radiotelescopio, stupito dall’evidente origine interstellare del segnale, lo cerchiò sulla stampa e scrisse a fianco il commento “Wow!”. Quel commento dette il nome del segnale.

Direi che se fosse successo oggi parleremmo quasi certamente del segnale LOL!, straLOL!, OMFG! o qualcosa del genere… :D

Il Bloop [se ne è già parlato sulla Lega qui]

Il Bloop, invece, fu un’altra misteriosa ricezione proveniente dal luogo esattamente opposto al segnale Wow!: le profondità dell’oceano. Come accennato prima venne registrato dal NOAA ovvero la National Oceanic and Atmospheric Administration che è un’agenzia federale ammerigana che si occupa di monitorare le condizioni dell’atmosfera e dell’oceano. Esso venne captato nel 1997 da un idrofono autonomo situato a sud dell’Oceano Pacifico, originariamente utilizzato per captare i sottomarini russi, si ipotizza infatti che il segnale (a frequenza ultrabassa) provenisse dal largo della costa sudoccidentale del Sudamerica.

Secondo gli scienziati rivelava il profilo di un enorme essere vivente, ma se così fosse sarebbe stato enormemente più grande di una balenottera azzurra, che è l’animale più grande conosciuto sulla faccia della Terra. Incredibile ma vero, inoltre, il segnale salì di frequenza per circa un minuto fino al punto in cui fu captato da diversi sensori per un raggio di 5000 km!

Altro lol in spoiler…

Spoiler
Poiché il suono Bloop si originò vicino al punto in cui si trova la città R’lyeh della storia Il richiamo di Cthulhu di H. P. Lovecraft, il Bloop è stato messo il relazione con Cthulhu dai fan di Lovecraft.

Più o meno qualcosa del genere:

Praticamente il Bloop, onomatopeico, sarebbe un peto sottomarino del noto mostro.

Tutt’ora non esistono serie ipotesi che contrastino quella dell’origine animale del segnale.

Fonti segnale Wow!: Wiki eng|ita
Fonti Bloop: Wiki eng|ita
Più articoli qua e là…

Aree Tematiche
Cultura Natura Select
Tag
lunedì 3 gennaio 2011 - 15:27
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd