Twilight, le compilation pirata degli anni 90

11 anni fa

Twilight

Twilight è una collana illegale di CD-ROM (e poi DVD) diffusa circa dal 1996 al 2001. Questa collezione, di origine olandese ma diffusa anche in altre nazioni europee, proponeva una selezione di software (videogiochi e applicazioni di vario genere) privo di protezioni, in gergo warez. Per fare in modo che i videogiochi occupassero meno spazio, erano spesso privati dei video, e in alcuni casi dell’audio digitalizzato.

Nonostante non avessero alcuna distribuzione ufficiale erano largamente diffusi in Italia, grazie al passaggio di mano in mano tra appassionati di computer, e la rivendita sottobanco o da venditori ambulanti. Un CD poteva costare anche 20.000 lire: tale prezzo – relativamente elevato – può essere giustificato dal fatto che i masterizzatori fossero uno strumento ancora poco diffuso e relativamente costoso. Il suo declino fu segnato dalla crescente disponibilità di Internet e dei programmi di file sharing e P2P.

Ah! che meraviglia quando le Twilight era quello che aspettavamo ogni mese in classe e non l’ennesimo film per bimbiminkia.

Stiamo parlando di ormai più di 15 anni fa. In termini “digitali” praticamente 10 vite fa.

Come scrivevo in un commento a un altro post erano veramente altri tempi, senza internet si era obbligati a passarsi il software via dischetti, floppy che contenevano 1,4Mb (quelli ad alta densità.. o quelli a bassa con un buco di trapano.. ma questa è un’altra storia.

Quando uscirono i primi masterizzatori fu una rivoluzione: costavano un casino (centinaia di migliaia di lire dell’epoca), ma assicuravano lauti guadagni visto che diventava possibile creare compilation con tanti e diversi software dentro.. vendibili su un unico supporto.. 640Mb contro 1,4… una rivoluzione per il mercato e per gli utenti che cominciarono ad usare veramente il loro computer.

Parliamo di un’epoca in cui frequentavo informatica alle superiori e mentre miei amici scambiavano marmitte per la vespa io scambiavo ram e adattatori telematici per scaricare le foto porno dalle BBS.

C’erano pirati ad ogni angolo della classe della città ed era un piacere ogni mese aspettare la nuova “Twilight” che era appunto la più famosa di queste compilation pirata, con dentro tutti gli ultimi giochi e programmi usciti. Un paradiso.

Di li a poco arrivò internet e con l’aumentare della banda e l’avvento del P2P e dei forum pirata, oltre all’abbassamento di prezzo drastico che video masterizzatori e supporti.. divenne meno interessante comprare i famosi CD.

Le Twilight sono nella storia dell’informatica è anche grazie al loro che l’uso del computer si è diffuso e un’intera generazione “deve” qualcosa a quell’epoca di giovane pirateria.

Cross-Post con Incauto Acquisto -> Twilight, le compilation pirata degli anni 90
Source Wikipedia.

Pirateria nei videogiochi: quanto è esteso il fenomeno su PC?
Pirateria nei videogiochi: quanto è esteso il fenomeno su PC?
Di Rootkit, DRM e nerd che non sanno stare al loro posto
Di Rootkit, DRM e nerd che non sanno stare al loro posto
MacPlaymate, l'app porno quando non c'era il porno
MacPlaymate, l'app porno quando non c'era il porno
Tu sei un pirata
Tu sei un pirata
The Tanenbaum-Torvalds Debate
The Tanenbaum-Torvalds Debate
Un lettore cd per cullare tuo figlio
Un lettore cd per cullare tuo figlio
Giochi pirata sull'Apple Store
Giochi pirata sull'Apple Store