Il silenzio dei prosciutti

Il silenzio dei prosciutti

4
9 Agosto 2010

Questo non è un motel chiamato Cimitero… questo è un cimitero chiamato Motel!

Il silenzio dei prosciutti è un film del 1994 scritto, prodotto, diretto ed interpretato da Ezio Greggio, comico dai ritmi televisivi, poco adatti al mondo cinematografico.
Una grottesca quanto desolante parodia dei grandi thriller da Hitchcock al silenzio degli innocenti… ha però un cast d’eccezione (Billy Zane, Dom DeLuise, Bubba Smith, Charlene Tilton… addirittura Shelley Winters, Roger Corman, Mel Brooks, John Landis, Joe Dante e Martin Balsam), forse anche dovuto al supporto dell’amico Mel brooks.

Trama


Un uomo viene ucciso in una doccia. La sua voce defunta ci racconta questa storia. Siamo a Los Angeles, città dove le tensioni razziali sono esasperate, dove le gang si combattono, dove la polizia fa quello che può…
Un giovane agente dell’FBI, Jo Dee Fostar riceve l’incarico dal suo capo di scovare un assassino psicopatico che sta uccidendo 120 persone la settimana.
Lo indirizza da uno psichiatra pazzo rinchiuso nel Manicomio di Hollywood, un certo Doctor Animal. Ma questo rivela purtroppo di essere oltre che pazzo pure rimbambito.
Jane, fidanzata di Jo si caccia in un guaio: fugge con 400.000 dollari rubati al suo datore di lavoro Mr. Laurel.
La povera Jane finisce in un tetro albergo fuori città proprio fra le braccia dello psychokiller Antonio Motel.
In un rocambolesco rifacimento della doccia di Hitchcock la povera Jane viene assassinata da una vecchietta quanto mai riconoscibile.
L’FBI brancola nel buio, arresta persone estranee al caso come Hilary Clinton, Pavarotti ed altri malcapitati. Lily, contatta Jo nel tentativo di riuscire a capire dov’è fuggita sua sorella Jane.
Jo fa un estremo tentativo. Torna dal Doctor Animal sottostà ad una seduta analitica dello psichiatra, ma lo convince, in cambio dell’apertura di una Pizzeria, a svelargli il nome dell’assassino.
Lily e Jo, con l’aiuto del Ranger della zona scovano il motel e trovano una serie di sorprese…

Curiosità


Il film è la parodia de il silenzio degli innocenti e di Psycho… I nomi di alcuni personaggi ricordano quelli di alcuni dei personaggi dei film parodiati: il protagonista, interpretato da Ezio Greggio, si chiama Antonio Motel, risultato dell’unione del nome dell’attore Anthony Perkins, protagonista di Psycho, e della sua occupazione nel film, gestore di un motel; il personaggio interpretato da Billy Zane, Jo Dee Fostar, ricorda chiaramente Jodie Foster, protagonista de Il silenzio degli innocenti, così come il Dr. Animal Cannibal Pizza, interpretato da Dom DeLuise, ricorda il Dr. Hannibal Lecter dello stesso film. Jo Dee Fostar ha una fotografia ed un poster di Roger Moore in casa, e in alcune scene imita James Bond; inoltre è doppiato da Luca Ward, che poco dopo ha doppiato James Bond nei quattro film interpretati da Pierce Brosnan. Il Ranger è John Astin, il Gomez di La famiglia Addams, e ci sono dei riferimenti al suo ruolo precedente. C’è anche un riferimento al film Misery non deve morire. il capo di Jane, Laurel, viene chiamato anche Hardy, con riferimento a Stanlio & Ollio. infine,quando jo dee fostar ha un incidente con l’auto contro una autocisterna piena di benzina ne esce completamente illeso e dice (tornero’!!)è un riferimento a Terminator.
Nel film recitano, in diversi camei, Mel Brooks, John Landis, Roger Corman e Joe Dante.
Le battute di Ezio Greggio, contrariamente agli usi cinematografici, sono state originariamente recitate in inglese e poi ridoppiate da Greggio stesso nella versione italiana.
Nel film si ha una delle ultime apparizioni di Martin Balsam, il vero detective di Psyco, che interpreta la parodia di sé stesso.
Nel finale viene inquadrata una locandina di un’ipotetica pellicola chiamata Ezio Greggio’s Jurassic Pork, che doveva essere veramente il prossimo film dell’attore. Tuttavia tale film non venne mai girato: in una intervista, lo stesso Greggio dichiarò che quando lui e Rudy De Luca si sedettero per scriverne la sceneggiatura, si guardarono in faccia e si resero conto che era inutile fare un’altra parodia. Così decisero di scrivere un film completamente diverso, che sarebbe poi stato Killer per caso.

Per i cultori del trash grottesco (italiano) questo è un capolavoro… cerco di dosare giudizi per evitare lapidate… diciamo che riconosco un film disastroso quando lo vedo, e anche se questo rientra nella categoria, ogni volta che lo vedo rollo sul pavimento ridendo.
… ecco… sono pronto a schivare le pietre!

Spoiler

MaWMovie A-Words è una rubrica che recensisce i film che ogni buon Nerd dovrebbe conoscere e non solo.

Aree Tematiche
Cinema
Tag
lunedì 9 agosto 2010 - 0:11
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd