Monolith, incontro con il regista Silvestrini e gli autori della graphic novel #LegaNerd

Monolith film

Il 12 agosto uscirà nei cinema italiani Monolith, il nuovo thriller diretto da Ivan Silvestrini. In concomitanza con l’uscita del film il regista e gli autori della graphic novel Roberto Recchioni, Mauro Uzzeo e LRNZ incontreranno il publico.

Il prossimo 12 agosto nei cinema italiani arriverà Monolith, nuovo film di Ivan Silvestrini (2Night) tratto da un soggetto di Roberto Recchioni, curatore di Dylan Dog e co-creatore di Orfani.

In concomitanza con l’uscita del film nelle sale, sabato 12 agosto il regista Ivan Silvestrini e gli autori dell’omonima graphic novel Roberto Recchioni, Mauro Uzzeo e LRNZ incontreranno il pubblico in sala allo spettacolo delle 21.50 presso il cinema Uci Cinemas Porta di Roma.

Il film di Monolith è stato sviluppato in parallelo all’omonima graphic novel e vede protagonista Sandra, la quale resta chiusa fuori dalla sua Monolith, la macchina più sicura al mondo. Davide, il figlio di Sandra, è rimasto chiuso in auto ed avendo solo due anni non può liberarsi da solo. Intorno a loro deserto per miglia e miglia. Sandra farà di tutto per liberare suo figlio, in una disperata corsa contro il tempo. Riuscirà la donna a salvare suo figlio ed avere la meglio sulla Monolith?

 

Riguardo al film il regista Ivan Silvestrini ha dichiarato:

Monolith è una storia che indaga sul nostro rapporto con una tecnologia iperprotettiva, che si sostituisce sempre più a noi nelle nostre scelte. Come un ventre oscuro, la Monolith protegge il bambino di Sandra, da tutto e da tutti, persino da lei.

Da sceneggiatore dovrei definire questo film un thriller psicologico, ma da padre non posso che trovarlo un vero e proprio horror. E in ogni fase della sua realizzazione, dalla scrittura alle riprese, non riuscivo a togliermi dalla testa la domanda: cosa farei se capitasse a me e mio figlio?

Amo le storie che sanno rivelare un movimento interiore attraverso un accadimento esteriore. La situazione estrema in cui si trova la protagonista di questo film la costringe a confrontarsi con il suo lato più oscuro, con le innominabili pulsioni che ogni genitore affronta nei primi anni di vita di un bambino, e la vittoria della donna sulla macchina è possibile solo attraverso il cambiamento e l’accettazione di una nuova forma d’amore e abnegazione. Realizzare questo film è stata davvero un’impresa epica.

Protagonisti della storia Katrina Bowden, Damon Dayoub, Brandon JonesAshley Madekwe, Jay Hayden e per la prima volta sullo schermo Nixon And Crew Hodges.

 

Emanuele Bianchi

Emanuele Bianchi a.k.a. Emanuele-Bianchi

Appassionato di cinema, fotografia, teatro e musica sin da piccolo decide di farne il suo lavoro. Miyazakiano convinto, tanto da incentrare la sua tesi sul suo cinema, e divoratore di anime tanto da volere Eikichi Onizuka come professore al liceo, è uno Jedi come suo padre prima di lui e “nato pronto” e sì, anche un inguaribile nerd (pollice verso per coloro che non colgono le citazioni). Laureato in cinema presso il DAMS di Roma 3 e diplomato in fotografia presso il CST, inizia a collaborare (e tutt'ora collabora) come critico e fotografo di concerti con varie webzine di cui da subito ha sposato il progetto con entusiasmo. Sempre in movimento, perennemente in ritardo.
Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd