ajax-loader
8 Avatar di VRUFAICSss VRUFAICSss
2
Tempo di Lettura in Minuti
di Lorenzo Giol

Kuzco2

Mitico film del 2000 della Disney. Costato ben 6 anni di produzione ha rischiato di non vedere la luce a causa della struttura seriosa che aveva la sua prima stesura, ispirata dal musical “Kingdom of the Sun”. Alla fine piuttosto che buttare via il lavoro è stato rivisitato con un taglio prettamente comico, e il risultato è uno dei più divertenti film d’animazione mai realizzati!

Realizzazione

Film in animazione tradizionale. Fa parte di quel periodo Disney di forme semplici e spigolose. A differenza del precedentemente VRUFAICSssato Hercules riesce a fondere meglio gli sfondi e i personaggi. Anche grazie ad un ulteriore semplificazione del disegno rispetto a Hercules. Semplificazione che, tuttavia, non va a incidere sulla qualità: i personaggi hanno uno stile di forme e linee molto espressivo e ben caratterizzato. Quasi verrebbe da dire che abbiano studiato lo stile in misura del lato comico per ottimizzare le risate (che sono in effetti il vero motore del film).

Ristorante

 

 

Storia

La storia ha un incipit originale e divertente. Ben costruito sui caratteri dei personaggi. Non ha svolte particolari nello sviluppo: una volta creata la situazione di rottura lo svolgimento non è altro che una sequenza di situazioni comiche sulla strada della risoluzione. Il finale risulta un po’ troppo disneyano rispetto allo stile del film in generale.

Per quanto durante la battaglia finale riesce e creare e a ben rispondere alle aspettative del climax comico. C’è da dire tuttavia che questo film ha creato uno stacco netto con i film disneyani del passato.

La Disney non si era mai lanciata su un’opera così puntata sulla comicità dell’assurdo come questa.

YzmaLab

 

 

Personaggi

I personaggi hanno caratteri molto diversi per comicità e profondità, e vengono magistralmente mixati in pieno stile Disney: troviamo personaggi più seri e più profondi come Pacha o più superficiali e prettamente comici come Kronk (per quanto un minimo sviluppo interiore lo abbia anche lui grazie alle sue coscenze buona e cattiva).

Un appunto va fatto per la protagonista femminile assoluta: Yzma. Il personaggio più divertente del film, la sua aria da cattiva sfigata crea simpatia dal primo all’ultimo minuto.

Inoltre il superbo doppiaggio italiano della Marchesini gli da un enorme valore aggiunto che la versione inglese non ha! Anche gli altri doppiatori famosi se la cavano niente male: Luca e Paolo, rispettivamente nel ruolo dell’imperatore e di Kronk, li ho riconosciuti solo alla seconda visione.

Kronk

 

 

Conclusioni

In conclusione, una delle opere comiche più complete che abbia mai visto, includendo anche i film non d’animazione. E il riuscire ad arrivare nella top ten della comicità cinematografica senza l’uso della volgarità gli fa davvero onore.

Peccato appunto che nel finale non siano riusciti a mantenere così bene il sarcasmo che hanno avuto durante lo sviluppo.

Anche le musiche sono molto belle, in stile swing. In più è un film ricco di elementi che non saltano all’occhio per forza alla prima visione, così che lo si riguarda volentieri più e più volte.

Fine

 

 

Video Recensione VRUFAICSss

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Animazione Cinema Entertainment Recensioni
Tag Articolo:
Kingdom of the Sun
Kronk
Le Follie dell’Imperatore
Pacha
Loggati

19 Commenti

  1. avatar hate81me2001 26/3/2013 12:36

    Un capolavoro. Ogni volta che lo guardo mi piego in due dal ridere.

  2. Avatar di Scampaforche Scampaforche 26/3/2013 13:36

    Template: recensione leganerd

    Questo (film/libro/videogioco) mi è piaciuto un sacco! (guardatelo/leggetelo/giocateci!) È molto (divertente/intrigante/appassionante) e poi la (regia/trama/grafica) è molto bella. Anche la (recitazione/ambientazione/narrazione) è fatta proprio bene, non c’è che dire, è molto bella. Peccato solo per il (seguito/finale/sistema di gioco), non all’altezza.

    Insomma, forse non ai livelli degli altri lavori dello stesso (regista/scrittore/sviluppatore), ma sicuramente un bel (film/libro/videogioco)

    Voto: 5

    • Avatar di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 26/3/2013 13:58

      Mi ritengo offeso! :D

      • Avatar di Scampaforche Scampaforche 26/3/2013 14:06

        Non dovresti, a meno che tu non abbia la coda di paglia ;)

        • Avatar di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 26/3/2013 14:11

          Cmq sembra il format di fantasy magazine per le recensioni. :rofl:
          C’è da dire che qui sulla lega uno piazza le recensioni di opere che gli sono piaciute (io per primo), quelle che stroncano ad esempio io le pubblico su altri siti che qui non interesserebbero granchè.

          • Avatar di Scampaforche Scampaforche 26/3/2013 14:31

            Sì, ma infatti il problema su cui ironizzavo io è un altro: ovvero l’avvilimento attuale della “forma recensione”. Purtroppo non è un problema di Lega Nerd, ma questo ne è un esempio calzante ( mi ricordo, per rimanere in questi lidi, anche robe simili su Sfera di Crichton mi pare…).

            Il fatto è che molti sono convinti che “fare una recensione” significhi semplicemente segnalare un prodotto culturale accompagnato da un giudizio positivo/negativo (la formula appunto: “Ehi, conoscete questo film? Mi è piaciuto/non mi è piaciuto”). Leggiamo i critici cinematografici sui quotidiani (non quelli sullre riviste specialistiche), quei trafiletti tipo oroscopo sempre più insulsi, oppure sempre più spesso sul blog di qualche studente di cinema e pensiamo: “ehi, posso farlo anch’io.” E via su Mymovies a sparare cazzate.

            In realtà la recensione è una delle forme giornalistiche più difficili: si tratta di elaborare un’analisi, più o meno articolata e profonda, di un prodotto culturale spesso molto complesso, analizzandone e valutandone ogni aspetto linguistico, formale, sociale etc, con cui giustificare un proprio argomentato, documentato e ponderato giudizio. Capite subito che una recensione, intesa così, la può fare solo chi è in possesso degli strumenti culturali e linguistici che gli permettano di affrontare detta analisi. Al recensore “vero”, viene richiesta più competenza in materia, più attenzione e più profondità di analisi di quanta ne abbia l’autore stesso dell’opera recensita – il che è tutto dire. È una professione faticosa e nobile.

            Ora, è normale che se io cerco questo mi leggo il Cahiers du Cinèma e non certo un live blog come Lega Nerd in cui può scrivere persino gente come il sottoscritto (Marx, Groucho; docet), ma, ecco: non chiamatele recensioni, ché sono un’altra cosa. :)

            Insomma, per i tl;dr: scrivete quello che volete, ma non c

            • Avatar di Scampaforche Scampaforche 26/3/2013 14:32

              hiamatele recensioni – (errore di edit) :)

            • Avatar di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 26/3/2013 14:40

              Quello è vero ma credo che qui sia più nell’ottica “ecco una roba da nerd conoscevatela”, quando vengo qui non mi aspetto gamberetta :)

              • Avatar di Scampaforche Scampaforche 26/3/2013 14:41

                Esatto. Non una recensione, quindi. :)

              • Avatar di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 26/3/2013 14:57

                in effetti ;)
                Diciamo una segnalazione con commento personale

            • Avatar di VRUFAICSss VRUFAICSss 26/3/2013 16:23

              Grazie per i (cosigli/spunti/appunti), li terrò in considerazione! :D
              Solo non sono d’accordo sulla preparazione di elaborazione di un’opera da parte di un recensore che a tuo dire debba essere superiore di quella del creatore dell’opera. Il recensore non è il Dio dell’arte. Altrimenti sarebbe sprecato come tale e dovrebbe andare a fare l’artista! :)

              L’analisi di un’opera realizzata da un’altra persona richiede una capacità che è diversa da quella di creazione di un’opera:

              Il recensore, se è bravo, analizza l’opera alla ricerca della direzione artistica del creatore così da poter porre al pubblico un punto di vista oggettivo che aiuti un non addetto a rapportarsi all’opera nell’ottica giusta. È un lavoro che non fa l’artista stesso perchè non può avere oggettività su un opera che ha creato sulla misura di cosa piace a lui (e perciò se non avesse limiti di capacità, soldi e tempo reputerebbe sempre e comunque la sua opera qualcosa di bello). Ecco che allora le valutazioni fatte nelle recensioni servono a dare allo spettatore un punto di vista più oggettivo possibile sull’opera prima di rapportarvicisi. E questo punto di vista dev’essere dato dalla lettura di più recensioni, e non di una sola (per la stessa questione dei punti di vista di cui sopra. Perchè per quanto ci sia sforzo di oggettività ogni persona filtra il mondo che lo circonda in modo differente). Io non voglio fare nulla più che questo! :)

              L’artista fa di più in realtà: va alla ricerca del suo modo di vedere il mondo, del suo punto di vista (il lavoro del recensore. Cosa però più difficile da fare su di sé piuttosto che per il recensore che lo fa sugli altri), e quando trova o pensa di aver trovato questa chiave di lettura la usa per costruire da zero qualcosa dato quel punto di vista (che è il lavoro inverso).

              Perciò l’artista fa di per sé un doppio lavoro rispetto al recensore. E questo senza valutare che la fase di creazione è molto più faticosa e impegnativa della fase di analisi, che si limita alla ricerca di una personale idea del bello.

  3. Avatar di Nicholas | Nè Nicholas | Nè 26/3/2013 13:58

    Stiamo andando verso le cascate!
    E andiamo!

  4. Avatar di shaman shaman 26/3/2013 14:19

    Concordo su tutto, il miglior Disney, da rivedere più volte, sempre divertentissimo.
    Ricordo che la prima volta mi colpì soprattutto visivamente, la grafica, in generale, e il taglio di certe inquadrature.

    Abbassa la leva, Kronk!
    L’altra leva!

  5. Avatar di TaoTeo TaoTeo 26/3/2013 14:27

    Uno dei film d’animazione più belli e divertenti in assoluto! :res:
    Chi se l’è perso rimedi SUBITO!!! :D

  6. Avatar di MrJollanza MrJollanza 26/3/2013 14:40

    uno dei film più ignoranti che abbia mai visto.

    lo metto al pari di “Palle in canna”, “Top Secret” e i due “Hot Shots!”

    altro che scary movie…

  7. Avatar di lucatrademark lucatrademark 26/3/2013 15:16

    “ci sei?”
    “no sono al bar”

    cit.

    :D :rofl: :D :rofl:

  8. Avatar di urano 2/4/2013 14:52

    gran film… :D

  9. Avatar di Laurakia90 Laurakia90 2/4/2013 14:55

    Questa è la mia voce?Argh! Argh! Argh! E’ questa la mia voce?…E va bene!

Lascia un Commento

Devi essere loggato per inviare un commento.

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd