Google ha integrato un correttore grammaticale basato su IA nel suo motore di ricerca

Google ha aggiunto un correttore grammaticale al suo popolare motore di ricerca per competere con Grammarly e altri servizi simili. La funzione è attivabile digitando frasi come “controllo grammaticale” o “correttore grammaticale”. Insomma, funziona in modo simile alla calcolatrice, che si attiva inserendo un calcolo matematico nella barra di ricerca.

Se viene rilevato un errore, Google riscrive la frase e mostra le modifiche. Lo strumento è alimentato dall’intelligenza artificiale ma potrebbe non essere sempre preciso, soprattutto con frasi o frammenti anziché intere frasi.

Almeno inizialmente, il nuovo strumento sarà disponibile esclusivamente in inglese. Curiosamente – e a differenza di altri correttori – il servizio ha una serie di filtri, che bloccano il tentativo di correzione. Ad esempio, la nuova funzione di Google si rifiuterà di verificare la correttezza delle frasi con contenuti pericolosi, molesti, sessualmente espliciti o legati alla violenza.

Google ha già introdotto alcuni strumenti per il controllo della grammatica all’interno di alcuni suoi popolari servizi, tra cui Gmail e Google Drive. L’aggiunta di questa funzione a Search semplifica il controllo grammaticale direttamente dalla barra di ricerca.

Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"