L’applicazione è difettosa è crasha troppo spesso? Il Play Store avvisa gli utenti prima del download

Può capitare che non sempre le applicazioni presenti sul Play Store di Google funzionino come dovrebbero. Blocchi improvvisi, glitch e arresti forzati sono all’ordine del giorno.

Fortunatamente esistono giù alcune risorse che ci possono aiutare a comprendere se l’app che stiamo per scaricare funzionerà esattamente come promesso: tanto per iniziare, le recensioni degli utenti spesso forniscono un’ottima cartina tornasole. Un punteggio molto basso è indice che qualcosa non va.

Lo scorso autunno Google ha annunciato una nuova risorsa: un sistema di avvisi automatici che dovrebbe aiutare gli utenti a non scaricare applicazioni di pessima qualità. Il sistema prevede che un avviso pop-up metta in guardia l’utente, ogni volta che sta per scaricare un’applicazione difettosa.

Il sistema è automatizzato è si basa su diversi fattori, incluso il log degli arresti anomali di ciascuna applicazione. Insomma, se Google si accorge che un’applicazione tende a crashare troppo frequentemente, il Play Store ne terrà conto e avviserà l’utente prima del download.

Il sistema dovrebbe essere attivo da alcuni mesi, ma fino ad oggi non era molto comune imbattersi in questo genere di avvisi. Secondo il sito specializzato Android Authority, le cose sarebbero cambiate di recente.

Google avrebbe iniziato a far comparire l’avviso su numerose applicazioni. Si tratta comunque di una minoranza e imbattersi nell’avviso dovrebbe comunque essere molto raro. Banalmente perché Google fornisce con gli sviluppatori il registro dei crash anomali e degli altri eventuali difetti tecnici. Lo fa in modo tale da dare agli sviluppatori le risorse per intervenire e risolvere tempestivamente eventuali glitch.

Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"