The Witcher: Blood Origin, conosciamo Scían, Éile e Fjall

2 mesi fa

witcher_blood_origin

Michelle Yeoh, Sophia Brown e Laurence O’Fuarain sono tra i protagonisti principali di The Witcher: Blood Origin, e sono dunque anche i primi tre a guadagnarsi un video approfondimento personale ufficiale, che ci porta alla scoperta dei loro personaggi Scían, Éile e Fjall.

Scían è l’ultima sopravvissuta di una tribù nomade di spadaccini. Non c’è nessuno in grado di competere con la maestria di Scían, ma anche con la tristezza che porta nel cuore. Quando si palesa una possibilità di recuperare una spada sacra rubata dalla Tribù Fantasma, si avventura in una missione mortale insieme a Éile e Fjall che cambierà il futuro del Continente.

 

Éile è una guerriera d’elite benedetta da una voce divina, che ha voltato le spalle al suo clan del Corvo e alla sua posizione di guardiana della regina per seguire il suo cuore da musicista nomade, con il nome di The Lark. Éile ha studiato l’arte della spada sotto la guida di Scían della Tribù Fantasma, e sarà costretta a unire le forze col rivale Fjall per una missione in nome della vendetta e della redenzione.
Fjall Stoneheart è un guerriero nato nel clan del Cane, che ha giurato di proteggere la famiglia reale di Xintrea. Fjall porta con sé una grande ferita: la morte del fratello, sacrificatosi in battaglia per salvarlo. Qualcosa che non gli permette di fare pace con se stesso e con il mondo che lo circonda. In cerca di redenzione, si ritrova ad allearsi con Éile, con sua grande sorpresa.

La serie, come sappiamo, sarà ambientata molti secoli prima delle avventure di Geralt di Rivia, narrando della cosiddetta “Congiunzione delle Sfere”, l’evento alla base della lore di The Witcher che ha congiunto i mondi di umani, elfi e mostri.

Il cast di The Witcher: Blood Origin comprende anche Lenny Henry (Chief Druid Balor), Mirren Mack (Merwyn), Zach Wyatt (Syndril), Huw Novelli (Callan), Nathaniel Curtis come Brían; Jacob Collins-Levy (Eredin), Dylan Moran (Uthrok One-Nut), Lizzie Annis (Zacaré), Francesca Mills (Meldof), e Amy Murray (Fenrik).

Questa la sinossi ufficiale:
Ogni racconto ha un inizio. Scopri la storia inedita del Continente con The Witcher: Blood Origin, una nuova serie prequel ambientata in un mondo elfico 1200 anni prima degli eventi di The Witcher. Blood Origin racconta una leggenda perduta nel tempo, esplorando la creazione del primo prototipo di witcher e gli eventi che portano alla cruciale “Congiunzione delle Sfere”, quando gli universi di mostri, uomini ed elfi si sono fusi in un unico mondo.

Leggi anche:

 

One Piece: primo sguardo ai personaggi nei poster della serie live action Netflix
One Piece: primo sguardo ai personaggi nei poster della serie live action Netflix
Cowboy Bebop: il creatore Shinichiro Watanabe ha visto solo la prima scena della serie TV
Cowboy Bebop: il creatore Shinichiro Watanabe ha visto solo la prima scena della serie TV
Copenhagen Cowboy: lo speciale dietro le quinte della serie Netflix di Nicolas Winding Refn
Copenhagen Cowboy: lo speciale dietro le quinte della serie Netflix di Nicolas Winding Refn
Stranger Things è il programma in streaming più visto nel 2022 negli USA
Stranger Things è il programma in streaming più visto nel 2022 negli USA
Netflix: tutte le novità di febbraio 2022 in un video ufficiale
Netflix: tutte le novità di febbraio 2022 in un video ufficiale
Squid Game: The Challenge - Netflix sta realizzando una versione reale, ma ci sono già i primi incidenti
Squid Game: The Challenge - Netflix sta realizzando una versione reale, ma ci sono già i primi incidenti
Junji Ito Maniac: Japanese Tales of the macabre, da oggi su Netflix, prima clip
Junji Ito Maniac: Japanese Tales of the macabre, da oggi su Netflix, prima clip