Percezione del tempo: Natale sembra arrivi sempre prima

2 mesi fa

percezione del Natale

Molti non credono che le festività siano già alle porte. Il 77% su 918 adulti in Inghilterra concorda con il fatto che i Natale arrivi sempre più velocemente. Pare che il tempo acceleri con l’avanzare dell’età. Inoltre, ci affidiamo alla memoria per stimare la durata. Con il passare degli anni la memoria diventa più fallibile e ricorda meno della vita quotidiana. 

Sentiamo il Natale arrivare sempre più velocemente per l’energia che spendiamo nell’anticiparlo. Il periodo dell’anno più atteso dei bambini, mentre per gli adulti è meno emozionante. Per i bambini è una magia, per gli adulti invece è una pianificazione di tante cose diverse. 

Anche il progresso tecnologico influisce sulla percezione del tempo, svolgiamo più rapidamente i compiti. La pressione temporale aggiuntiva scaturita dal Natale può far passare il tempo più velocemente. Sono tanti i fattori per cui il Natale sembra arrivi sempre più rapidamente, ma ci sta anche che succeda perché è veramente così. Il senso psicologico del Natale è accelerato anche dal netto anticipo delle pubblicità natalizie. Un modo per provare ad aumentare i profitti incominciando il periodo festivo annuale in anteprima. Addirittura si arriva a cominciare la sponsorizzazione i primi di ottobre, in molti quindi non amano vedere il Natale arrivare così rapidamente!

 

 

Tempo: come varia la percezione psicologica
Tempo: come varia la percezione psicologica
Compassione: ecco la sua importanza
Compassione: ecco la sua importanza
Abilità percettiva “O”: al via la sua misurazione
Abilità percettiva “O”: al via la sua misurazione
Abilità percettiva “O”: al via la sua misurazione
Abilità percettiva “O”: al via la sua misurazione