Anche Io: trailer e nuovo poster del film di Maria Schrader presentato al Torino Film Festival

2 mesi fa

La regista Maria Schrader – vincitrice di un Emmy per la serie Unorthodox – porta sul grande schermo il Me Too, il movimento femminista che ha rotto il silenzio sugli abusi sessuali con il film Anche Io (She Said), in arrivo prossimamente nei cinema grazie a Universal Pictures, che rilancia il trailer italiano per via della partecipazione della pellicola alla selezione ufficiale del Torino Film Festival, da dove arriva anche la nuova locandina.

La sceneggiatura del film, scritta dal premio Oscar Rebecca Lenkiewicz, racconta la storia delle due reporter del New York Times, Megan Twohey e Jodi Kantor, che hanno dato voce insieme ad una delle storie più importanti di questa generazione, cambiando per sempre la cultura americana.

La due volte candidata all’Oscar Carey Mulligan (Una Donna Promettente, An Education) e Zoe Kazan (la serie Il Complotto contro l’America, The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l’amore no) interpretano le reporter del New York Times Megan Twohey e Jodi Kantor, che insieme hanno raccontato una delle storie più importanti di una generazione. Una storia che ha infranto decenni di silenzio sul tema degli abusi sessuali avvenuti a Hollywood e che ha cambiato per sempre la cultura americana.

Testimonianza del potere del giornalismo investigativo, Anche Io racconta il viaggio di reporter e redattori impegnati nell’incessante ricerca della verità e mette in luce il coraggio di coloro che sono sopravvissute e di chi ha scelto di farsi avanti per fermare un predatore seriale. Insieme, il loro impegno e la loro forza d’animo hanno dato vita a una conversazione nazionale, hanno contribuito a riportare alla luce il movimento #MeToo e alimentato una riflessione sul sistema che lo aveva reso possibile.

Il film vede nel cast anche la candidata all’Oscar Patricia Clarkson (Shutter Island, Schegge di April), dal vincitore dell’Emmy Andre Braugher (Homicide, Thief – Il professionista), dalla vincitrice del Tony Award Jennifer Ehle (Zero Dark Thirty, Orgoglio e Pregiudizio) e dalla candidata all’Oscar Samantha Morton (Minority Report, In America – Il sogno che non c’era).

Il film, prodotto dai premi Oscar Brad Pitt, Dede Gardner e Jeremy Kleiner per Plan B Entertainment, è tratto dal bestseller del New York Times She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement. Produttori esecutivi, i candidati all’Oscar Megan Ellison e Sue Naegle per Annapurna Pictures.

Leggi anche:

Madonna: sospesa la produzione del film biopic
Madonna: sospesa la produzione del film biopic
Fairytale - Una fiaba, la recensione: cosa rimane del potere
Fairytale - Una fiaba, la recensione: cosa rimane del potere
Cocainorso: l'esilarante motion poster natalizio
Cocainorso: l'esilarante motion poster natalizio
Knock at the Cabin: il nuovo trailer del film di M. Night Shyamalan
Knock at the Cabin: il nuovo trailer del film di M. Night Shyamalan
Una notte violenta e silenziosa: la produttrice parla del possibile sequel
Una notte violenta e silenziosa: la produttrice parla del possibile sequel
Universal Pictures 2023, ecco il listino della major
Universal Pictures 2023, ecco il listino della major
Bros: tre featurette dalla commedia LGBTQ+ di Nicholas Stoller
Bros: tre featurette dalla commedia LGBTQ+ di Nicholas Stoller