Skam Italia 5, intervista a Pietro Turano, Federico Cesari e Rocco Fasano

2 mesi fa

7 minuti

Skam Italia 5, intervista a Pietro Turano, Federico Cesari e Rocco Fasano

Debutterà il 1 settembre su Netflix Skam Italia 5, in molti sono in trepidazioneper i nuovi episodi della serie creata da Ludovico Bessegato. Noi abbiamo avuto l’opportunità di parlare con Pietro Turano, Federico Cesari e Rocco Fasano, che tornano nei panni rispettivamente di Filippo, Martino e Niccolò.

La prima cosa che mi è venuto da chiedergli è come si sono sentiti quando sono stati definiti veterani alla conferenza stampa. E’ iniziata così la nostra chiacchierata con Pietro Turano, Rocco Fasano e Federico Cesari, ovvero gli interpreti di Filippo, Niccolò e Martino: stiamo parlando, ovviamente di Skam Italia 5, su Netflix da giovedì 1° settembre 2022.

In effetti, loro tre fanno parte del cast “originale” della serie, avendo partecipato chi a tutte e cinque le stagioni (come Cesari) o a quattro (Turano e Fasano). Sono, insomma, tra coloro che più di altri hanno vissuto l’evoluzione di una serie tv diventata un successo soprattutto tra i più giovani.

Il creatore dell’adattamento italiano della serie norvegese, Ludovico Bassegato (impegnato anche con Prisma di Prime Video) è ancora showrunner ma non è stato regista degli episodi, affidati a Tiziano Russo e Alice Urciuolo. Il protagonista di questa stagione è Elia interpretato da Francesco Centorame, ma tornano anche molti degli altri protagonisti.

Alla conferenza stampa Ludovico Bassegato ha detto:

sono molto felice di essere qui, quando anni fa sembrava che non avessimo un futuro. In Norvegia le stagioni sono 4 quindi, come in altri paesi, ci siamo sganciati rispetto alle storie della versione originale. Insieme ad Alice Urciolo ci siamo confrontati sulla tematica da affrontare per mantenere il focus su un qualcosa che possa far provare “vergogna” (SKAM vuol dire proprio vergogna in originale). Ci siamo così concentrati su Elia un personaggio di cui si era visto poco, di cui si sapeva poco. Ci siamo così immaginati del perchè Elia non abbia mai avuto una relazione intima. La domanda (che non sapevamo nelle prime stagioni) su cui ci siamo concentrati è che ha un pene inferiore alla media e ci siamo documentati a lungo su questo tema. Abbiamo così inserito un nucleo di nuovi personaggi per poter anche andare avanti. E rimanere concentrati sul liceo.

Proprio per questo abbiamo chiesto loro in cosa Skam Italia 5, si è distinto per le tematiche rispetto alle altre serie italiane della piattaforma.

Skam Italia ha sempre avuto un respiro internazionale, ma è stato anche capace di tradurre dei temi già affrontati altrove nella cultura italiana. Continuiamo su questa linea.È vero, poi abbiamo avuto la fortuna di poterci esprimere senza delle regole imposta dall’alto. L’universalità dei temi di Skam si presta molto all’adattamento, temi trasversali che sono a tutti gli esseri umani.

Skam 5, l’intervista

La conferenza stampa con il cast al completo

Skam Italia 5, intervista a Pietro Turano, Federico Cesari e Rocco Fasano

A cavallo tra università e liceo, si affiancano le storie degli storici protagonisti di Skam Italia ora affiancati da un nuovo gruppo di personaggi femminili. Al centro della nuova stagione, le vicende di Elia e l’importante percorso di accettazione che dovrà compiere. La complicità degli amici di sempre, determinante per raggiungere questo obiettivo, si intreccerà alle vicende di Elia alle prese con i nuovi personaggi.

Nel cast oltre a Centorame, Beatrice Bruschi (Sana), Federico Cesari (Martino), Giancarlo Commare (Edoardo), Rocco Fasano (Niccolò), Ibrahim Keshk (Rami), Martina Lelio (Federica), Ludovica Martino (Eva), Mehdi Meskar (Malik), Greta Ragusa (Silvia), Ludovico Tersigni (Giovanni), Pietro Turano (FIlippo) e Nicholas Zerbini (Luchino). Debuttano in questa stagione Lea Gavino (Viola) e Nicole Rossi (Asia).

Francesco Centorame nel corso della conferenza stampa ha dichiarato:

ho dovuto perdere 7kg perchè mi piaceva questo corpo così fragile, perchè anche noi non abbiamo più tra i 19-21 anni. Quando ho parlato con Ludovico per me è stato bello capire la direzione che hai preso questo mio personaggio di cui si sapeva molto poco. Sono stato molto complesso affrontare questo tema, nuovo, è stato un onore.

Lea Gavino subito dopo:

SKAM è importante perchè riesce sempre ad affrontare temi sociali. Viola va oltre il bullismo, le prese in giro che Elia subisce “va oltre” le dimensioni perchè c’è un uomo, un ragazzo dietro ed è di lui che si innamora, che protegge. Avevo paura di affrontare un progetto così importante, sono stata aiutata dal clima che si risperava sul set.

Nicole Rossi invece ha dichiarato, visto che è la prima volta che recita in una serie:

Tutto il team mi ha fatto capire che è la strada giusta. Ero fan della serie quindi per me entrare è stato bellissimo, all’inizio li chiamavo con il nome dei personaggi. Quasi sempre andavamo a fare l’aperitivo dopo il set ed è come se parlassimo degli stessi temi con persone vere, oltre il personaggio.

Skam Italia 5, intervista a Pietro Turano, Federico Cesari e Rocco Fasano

Pietro Turano ha precisato:

non esiste una ricetta per andare oltre gli stereotipi quando ci si relaziona con una comunità come quella, ma per fortuna che non ci sono perchè trovi la tua storia. Le vicende di SKAM Italia sono diversissime al tempo stesso c’è un percorso unico. Sono convinto che l’uguaglianza passa dal riconoscimento della diversità.

Federico Cesari:

il percorso di Elia in un certo senso è vicino a quello che ha affrontato il mio personaggio, entrambi si portano dietro una sofferenza emotiva rispetto a quelle che sono le convenzioni della società. Martino cerca di essere per Elia quello che Filippo è stato per lui nella seconda stagione, essendosi già posto certe domande cerca di indirizzare Elia verso e a cercare così delle risposte per costruire il suo spazio emotivo.

Rocco Fasano:

Niccolò è sempre stato molto empatico, in questa stagione lo vediamo non in chiave romantica ma come amico. il rapporto tra Elia e Federica diventa molto forte in questa stagione. Si aiutano e si fanno forza.

Alice Urciolo:

non abbiamo avuto riferimenti, è un tema di cui non si è mai parlato ed è una situazione inedita perchè ormai si parla di tutto. Abbiamo scelto di parlare del micropene ci siamo trovati davanti a una tematica inedita, abbiamo studiato, abbiamo incontrato diverse persone e ci si è aperto un mondo. Il tema della vergogna era strettamente legato alla tematica. Ci sembrava l’ideale per parlare di body-shaming da un punto di vista maschile. Abbiamo cercato di essere rispettosi e di stare in contatto con la realtà. La tematica privata in SKAM diventa una tematica sociale.

Tiziano Russo: credevo di dover fare da collante tra nuovi e vecchi protagonisti, ma in realtà non ho dovuto fare nulla di tutto questo è stato tutto molto naturale. Abbiamo fatto un mese di prove tra Francesco e Lea per trovare la giusta alchimia.

Oggi la consapevolezza di se, dell’identità passa dall’accettazione del proprio corpo, perchè è cambiato rispetto al passato quando si rifletteva più su altri aspetti sociali, intellettivi.

Bessegato:

avendo uno strumento come uno smartphone sempre in mano il corpo, l’identità, l’orientamento sessuale è sempre più al centro della nostra vita. Questo ha spinto le persone di parlare di cose di cui prima semplicemente non si parlava. La nascita di questo diverso contesto ha portato le persone ad aprirsi e ci danno la sensazione di una società più complessa rispetto al passato.

La politica riesce a parlare ai giovani?

Centorame:

non vorrei dire troppo perchè Elia si avvicina alla politica perchè si innamora di Viola. Io poi credo che la politica oggi manchi perchè è solo uno scontro tra volti e non tra temi e non mi sento rappresentato.

 

Skam Italia 5, su Netflix da giovedì 1° settembre 2022.

 

Netflix: le nuove uscite di dicembre in un video ufficiale
Netflix: le nuove uscite di dicembre in un video ufficiale
Squid Game: l'interprete Oh Yeong-su accusato di molestie sessuali
Squid Game: l'interprete Oh Yeong-su accusato di molestie sessuali
Record of Ragnarok 2: trailer e poster della nuova stagione dell'anime Netflix
Record of Ragnarok 2: trailer e poster della nuova stagione dell'anime Netflix
Mercoledì: prime clip ufficiali dalla serie sequel de Gli Addams
Mercoledì: prime clip ufficiali dalla serie sequel de Gli Addams
Mercoledì: Jenna Ortega si sentiva persa e confusa all'inizio della produzione
Mercoledì: Jenna Ortega si sentiva persa e confusa all'inizio della produzione
Copenhagen Cowboy: trailer ufficiale della serie Netflix di Nicolas Winding Refn
Copenhagen Cowboy: trailer ufficiale della serie Netflix di Nicolas Winding Refn
Our Universe: il trailer della docuserie Netflix narrata da Morgan Freeman
Our Universe: il trailer della docuserie Netflix narrata da Morgan Freeman

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.