Perseverance può produrre ossigeno su Marte

5 mesi fa

Uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances riporta i dati di un esperimento fatto dalla nasa grazie al MOXIE (Mars Oxygen In-Situ Resource Utilization Experiment), una tecnologia di Perseverance che è in grado di produrre ossigeno.

L’esperimento è stato riprodotto per ben 7 volte in diverse condizioni: giorno e notte e in due diverse stagioni marziane differenti. Il Perseverance è stato in grado di produrre circa 6 grammi di ossigeno per ora, al pari di un piccolo albero. Per quanto i risultati siano modesti, questi mostrano che l’obiettivo è comunque raggiungibile.

Questa è la prima dimostrazione dell’effettivo uso di risorse sulla superficie di un altro corpo planetario, trasformandole chimicamente in qualcosa di utile a una missione umana

Jeffrey Hoffmann, MIT, vicepresidente corpo investigativo MOXIE

MOXIE, essendo uno dei tanti strumenti di Perseverance, non può funzionare continuamente e richiede diverso tempo per riscaldarsi e cominciare a funzionare. Dopo aver filtrato e pressurizzato l’aria, questa viene scissa in monossido di carbonio e ossigeno.

Al momento l’esperimento è stato condotto in condizioni limitate nei mesi autunnali e invernali, ma il team di ricercatori spera di poter effettuare dei test anche in primavera quando i cambiamenti della densità dell’atmosfera e nella temperatura avvengono più rapidamente.

L’obiettivo è quello di riuscire a produrre una quantità di ossigeno sufficiente a far respirare un team di astronauti e a fornire abbastanza propellente per riportarli in orbita e poi sulla Terra.

 

Ingenuity: un altro volo di successo, il 40esimo
Ingenuity: un altro volo di successo, il 40esimo
Perseverance: primo campione di Marte che andrà sulla Terra
Perseverance: primo campione di Marte che andrà sulla Terra
Luna e Marte: accordo tra Asi e Museo di Prato
Luna e Marte: accordo tra Asi e Museo di Prato
Mars Sample Return: un campione della prima scorta extraterrestre
Mars Sample Return: un campione della prima scorta extraterrestre
La NASA raggiunge un nuovo record su Marte
La NASA raggiunge un nuovo record su Marte
Nuvole sorprendentemente simili alla Terra avvistate su Marte
Nuvole sorprendentemente simili alla Terra avvistate su Marte
Marte: il rover Zhurong ha scoperto tracce di antichi mari
Marte: il rover Zhurong ha scoperto tracce di antichi mari