Benzina dai rifiuti: progetto in avvio in Italia

3 mesi fa

benzina dai rifiuti

I rifiuti saranno trasformati in un gas sintetico con relativa estrazione di metanolo e idrogeno. Accadrà a Empoli (Firenze). L’investimento previsto è di 400 milioni di euro con il coinvolgimento dei cittadini nel progetto. Si vuole dare vita a un distretto circolare a Terrafino. I lavori dureranno 30 mesi impegnando, appunto, 400 milioni di euro. La capacità del progetto prevede il riciclaggio di 250mila tonnellate di rifiuti l’anno con l’occupazione di 200 persone.

La fase di ingegneria del progetto verrà terminata entro la fine del 2022. C’è in atto un progetto di ricerca sul metanolo. Esso può essere usato per sintetizzare idrocarburi come benzina e gasolio, ma non fossili e a impatto climatico zero. Si tratta di una sostanza versatile usata in svariati settori, ma anche un combustibile e un solvente.

In campo di riciclaggio rifiuti, però non esiste solo il modo di rigenerare prodotti, ma adesso si possono trasformare in nuovi e migliori materiali. Il termine del processo è “upcycling”. Si tratta del modello waste-to-chemicals di Maire Tecnimont e della sua controllata Nextchem. Inoltre, tale tecnologia permetterà così di recuperare i rifiuti che non possono essere riciclati. Il processo evita emissioni inquinanti. Il metanolo prodotto sarà un combustibile alternativo per la mobilità sostenibile. Dall’altra l’idrogeno prodotto sarà destinato a decarbonizzare le industrie energetiche.

Si tratta della prima applicazione a livello mondiale che consente la produzione di metanolo da rifiuti per la mobilità sostenibile. Poi la produzione di idrogeno servirà a sostituire il metano nella produzione del vetro. Un modo per consentire il riciclo e la simbiosi industriale. Un valore aggiunto è che tale tecnologia sposa un’economia circolare e trasforma il rifiuto in nuova risorsa. Lo scopo del progetto è spingere ancora più avanti il recupero della materia da scarti e rifiuti attraverso la tecnologia avanzata.

 

 

Economia circolare: necessarie azioni più rapide
Economia circolare: necessarie azioni più rapide
Rifiuti inerti dell’edilizia: a rischio gran parte del loro riutilizzo
Rifiuti inerti dell’edilizia: a rischio gran parte del loro riutilizzo
Riciclo: buoni spesa per chi fa la differenziata in Campania
Riciclo: buoni spesa per chi fa la differenziata in Campania
Riciclo: buoni spesa per chi fa la differenziata in Campania
Riciclo: buoni spesa per chi fa la differenziata in Campania

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.