Incendi: primo drone solare italiano che individua i roghi

3 mesi fa

drone solare incendi

Realizzato il primo drone solare che riesce a rilevare incendi e piccoli focolai. Il suo nome è “Firehound zero” e ha le sembianze di un piccolo aeroplano. Grazie a celle fotovoltaiche sulle sue ali, può volare in autonomia per più di 8 ore. Altra funzione è il monitoraggio di circa 500 ettari all’ora tramite sensore a infrarossi. Un modo per dare alla centrale di controllo le coordinate esatte di roghi anche piccoli, prima che l’incendio diventi irreparabile.

Flotte di questi droni potrebbero essere un allarme veloce e preciso nel caso di focolai accidentali, ma anche di azioni da parte di piromani. Un intervento rapido delle forze antincendio. Se si pensa che in Italia sono andati distrutti più di 1.500 km quadrati di boschi e foreste, allora i droni potrebbero esserne la salvezza.

Il nuovo drone ha dimensioni molto ridotte. È lungo 87 cm, l’apertura delle sue ali è di 2 m, il peso di 1,5 kg. Sulle ali ha 0,5 metri quadrati di celle fotovoltaiche che ricaricano la batteria. Il suo volo è a quota operativa di 120 metri e ha una velocità di 40 km orari. Ha una termocamera nella banda dell’infrarosso con la capacità di individuare i roghi tramite la temperatura delle fiamme. Il suo raggio d’azione è di 10 km che con l’alta tecnologia a bordo può arrivare a diverse centinaia di chilometri. Il suo volo è consentito anche su parchi naturali e aree protette grazie al motore elettrico a propulsione solare. Non è inquinante ed è pure silenzioso.

 

Siamo attualmente in trattativa con alcune istituzioni nazionali e amministrazioni locali che vorrebbero utilizzare flotte di droni “FireHound Zero” per monitorare continuativamente dal cielo le aree a rischio di incendi nei loro territori e fornire informazioni rapide e precise per l’intervento tempestivo delle forze antincendio terrestri e aeree. Lo ‘zero’ nel nome del nostro drone vuol essere un auspicio: ridurre fino a zero il numero degli incendi che divampano senza essere stati individuati e circoscritti per tempo.

Andrea Beggio, esperto di droni a propulsione solare

 

 

Drone: tour virtuali gratuiti ideati dalla Regione Liguria
Drone: tour virtuali gratuiti ideati dalla Regione Liguria
Campo Felice: il drone riprende la prima neve di stagione
Campo Felice: il drone riprende la prima neve di stagione
DJI: un drone riprende la sede centrale a Shenzhen
DJI: un drone riprende la sede centrale a Shenzhen
Drone VTOL: ecco il progetto 3D di Marco Robustini
Drone VTOL: ecco il progetto 3D di Marco Robustini
Rescue Drones Network: esercitazione a Desenzano
Rescue Drones Network: esercitazione a Desenzano
DJI AGRAS T40: efficiente drone agricolo
DJI AGRAS T40: efficiente drone agricolo
DJI Mavic 3: primo drone con marcatura C1 retroattiva
DJI Mavic 3: primo drone con marcatura C1 retroattiva

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.