L’inchiesta su TikTok e sull’infiltrazione da parte degli uomini della Cina

4 mesi fa

Centinaia di dipendenti e dirigenti di ByteDance, l’azienda che possiede TikTok, hanno avuto o hanno tuttora in corso un rapporto di lavoro con i media controllati dal partito comunista cinese. Lo rivela un’indagine di Forbes che getta più di qualche ombra sui legami tra il social network che spopola trai giovanissimi e il Governo della Cina.

La lista dei media include Xinhua News Agency, China Radio International e China Central / China Global Television. Tutte organizzazioni che il Governo degli USA considera, formalmente o di fatto, controllate dalla Cina.

Gli ex uomini di Pechino oggi occupano alcune delle più importanti posizioni nell’organigramma di ByteDance: c”è chi si occupa della stesura delle policy del sito, oppure che coordina la strategia di monetizzazione dell’app. Forbes menziona il caso di un ‘content strategy manager’ di TikTok con un passato in china.org.cn e che oggi su LinkedIn pubblica post contro “l’ossessione” per i diritti umani.

Almeno 15 persone continuano a lavorare per i media governativi della Cina. Peccato che, come confermato da un portavoce di ByteDance, in teoria i contratti standard dell’azienda non lo consentano: “i nostri dipendenti non possono avere altri impegni lavorativi, specie se possono creare dei conflitti d’interesse”. ByteDance ha scelto di non rispondere all’inchiesta di Forbes, trincerandosi dietro un ‘No comment’.

Il passaggio dal mondo dei media a quello dei social non è esattamente insolito, si trovano percorsi simili anche spulciando trai curriculum dei tanti dipendenti di Facebook o Twitter. Ma un conto sono i media indipendenti di uno stato occidentale, altra cosa sono i media controllati da un governo autoritario come quello di Pechino. TikTok in passato si era più volte dovuta difendere dalle accuse di mantenere rapporti ambigui con la Cina, ad esempio quando l’amministrazione Trump era ad un passo da riservare a ByteDance lo stesso destino di Huawei. La Casa Bianca aveva tentato di obbligare il colosso cinese a vendere la divisione occidentale ad un’azienda americana. In lizza c’erano Microsoft e la Oracle. Alla fine non se ne fece nulla.

TikTok ha un problema con Wagner, il gruppo di mercenari russi accusato di crimini di guerra
TikTok ha un problema con Wagner, il gruppo di mercenari russi accusato di crimini di guerra
TikTok nel mirino degli hacker: lo stratagemma per diffondere un malware usando una challenge virale
TikTok nel mirino degli hacker: lo stratagemma per diffondere un malware usando una challenge virale
"TikTok deve essere vietato", la politica americana riaccende il dibattito
"TikTok deve essere vietato", la politica americana riaccende il dibattito
TikTok punta sulle televendite: in gran segreto ha già coinvolto 20 aziende e diversi influencer
TikTok punta sulle televendite: in gran segreto ha già coinvolto 20 aziende e diversi influencer
TikTok annuncia le dirette streaming vietate ai minori (ma non è quello che pensate)
TikTok annuncia le dirette streaming vietate ai minori (ma non è quello che pensate)
TikTok è stato sanzionato dalla Russia per aver diffuso "propaganda LGBT"
TikTok è stato sanzionato dalla Russia per aver diffuso "propaganda LGBT"
"Il successo di TikTok? Possibile grazie ai miliardi spesi", dice (con un po' di invidia) il CEO di Snap
"Il successo di TikTok? Possibile grazie ai miliardi spesi", dice (con un po' di invidia) il CEO di Snap