Pnrr: nuovo Centro Nazionale di Supercalcolo a Bologna

2 mesi fa

Centro nazionale di supercalcolo

Lo scopo è creare il più grande sistema dedicato al calcolo. Si tratta di calcolo ad alte prestazioni, alla gestione dei big data e al calcolo quantistico. A dare la novità e a proporlo l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, tra i membri della Fondazione Icsc. Il suo nome completo è Centro Nazionale di Ricerca in High Performance Computing, Big Data e Quantum Computing. È uno dei cinque centri nazionali previsti dal Pnrr.

 

Il Centro svolgerà attività di Ricerca e Sviluppo a livello nazionale e internazionale a favore dell’innovazione nel campo delle simulazioni, del calcolo e dell’analisi dei dati ad alte prestazioni. Attività svolte a partire da una infrastruttura d’avanguardia a livello internazionale per l’High Performance Computing e la gestione dei big data, capace di mettere a sistema le risorse e di promuovere e integrare le tecnologie emergenti. Sosterrà anche l’alta formazione e promuoverà lo sviluppo di politiche per la gestione responsabile dei dati in prospettiva di open data e open science. Prevede anche il coinvolgimento delle aziende italiane per costruire una sinergia tra le comunità scientifiche e il mondo industriale.

Infn

 

 

I membri fondatori nella prima assemblea plenaria hanno eletto come presidente della Fondazione, Antonio Zoccoli, già presidente Infn.