Paper Girls: Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

2 mesi fa

9 minuti

Paper Girls: Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

Siete curiosi di sapere di più su Paper Girls di Prime Video? Vi sveliamo tutto ciò che c’è da sapere sull’attesissima serie tv di avventura e fantascienza che adatta la serie Image Comics di Brian K. Vaughan e Cliff Chiang. Lo streamer ha recentemente lanciato un’emozionante prima occhiata allo serie, che arriverà a fine mese.

Di cosa parla Paper Girls? Alla fine degli anni ’80, un gruppo di ragazze adolescenti incontra una banda di adolescenti che non sembrano originari della loro città di Stony Stream, e nemmeno del loro tempo. Erin, che è nuova nel percorso di consegna della carta delle ragazze, non sa di chi fidarsi poiché il gruppo è spinto nel pericolo e nel futuro quando si imbattono in una macchina del tempo nascosta in uno scantinato.

Vengono trasportati alla fine degli anni 2010, dove queste ragazze sbarazzine si conoscono mentre sono in fuga da due fazioni di viaggio nel tempo in guerra.

La loro energia degli anni ’80 ricorda i ragazzi duri in stile Amblin quando incontrano squadre, inviate dagli Old Timers, di poliziotti del tempo militarizzati che li catturano per ripristinare l’ordine della sequenza temporale come meglio credono. Si imbattono anche in ragazzi adolescenti decisi a infrangere le regole dei viaggi nel tempo che affermano di volerli aiutare ma tendono a condurli verso maggiori pericoli. Erin finisce per incontrare il suo sé adulto e si impegna a proteggere le ragazze fuori dal tempo mentre indagano sugli indizi per scoprire come tornare a casa alla loro infanzia.

Riley Lai Nelet interpreta Erin Tang, il personaggio che il fumetto segue nel suo primo volume. Riprendiamo la sua esperienza come nuova ragazza in città durante la sua prima mattina sul percorso di consegna del giornale quando incontra altre Paper Girls. Non escono con il piede giusto mentre si scontra in modo colorito con ragazzi maleducati e ha bisogno di un po’ di aiuto quando le altre ragazze per fortuna intervengono.

È considerata debole da Mac Coyle, interpretata da Sofia Rosinsky; Mac è stata la prima ragazza che consegna la carta ed è di fatto la leader del gruppo, i cui membri si prendono cura l’uno dell’altro nelle prime ore del mattino quando sono sui loro percorsi. Il resto del gruppo principale include Tiffany Quilkin (Camryn Jones), che è il giocatore e nerd della tecnologia che li indossa con walkie-talkie, e l’atletico intelligente, KJ Brandman (Fina Strazza). Nel trailer vediamo che l’adulta Erin (Ali Wong) gioca un ruolo importante nel farsi coinvolgere dagli adolescenti sfollati nel tempo. Di seguito il trailer pubblicato su YouTube:

Dovreste leggere i fumetti?

Paper Girls: Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

In breve? sì! Brian K. Vaughan voleva scrivere una versione incentrata sulle donne di una storia di formazione di fantascienza sulla scia di Stand By Me e War of the Worlds dopo il suo periodo in Marvel’s Runaways. Il mistero del viaggio nel tempo che ne risulta mescola la nostalgia di quegli anni con scenari futuristici simili ai film di Ritorno al futuro di Robert Zemeckis. È illustrato da Cliff Chiang e pubblicato da Image Comics. Il fumetto ha debuttato il 7 ottobre 2015 e si è concluso il 31 luglio 2019 al rilascio del suo 30esimo e ultimo numero. Al momento non è noto quanto dopo i primi 10 numeri la serie si spingerà a raccontare.

Paper Girls inizierà lo streaming settimanale su Prime Video a partire dal 29 luglio. La serie è stata adattata da Stephany Folsom, che è anche nella nuova proprietà dello streamer Il Signore degli Anelli: Rings of Power; Folsom doveva originariamente co-produrre la serie, ma si è dimessa l’anno scorso, lasciando Christopher C. Rogers (Halt and Catch Fire, Lodge 49) come unico showrunner.

Dal suo debutto lo scorso autunno molto è stato scritto sul fumetto fantascientifico, retrò e per adulti di Brian K. Vaughan e Cliff Chiang Paper Girls:

l’affascinante nostalgia dell’ambientazione degli anni ’80 e le dosi costanti di cultura pop, la grafica seducente e audace di Chiang con colori che ricordano sia le fotocamere Le Clic che i braccialetti di gelatina, e l’originalità della narrativa del viaggio nel tempo di Vaughan.

Paper Girls: Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

Paper Girls è un fumetto su ragazze in bicicletta che consegnano “il giornale”. Le copertine sia del numero 1 che del primo libro collezionato, uscito ad aprile e che raccoglie i numeri da 1 a 5, presentano illustrazioni sorprendenti dei personaggi del titolo: Erin, Mac, KJ e Tiffany. Quattro ragazze di dodici anni. In netto contrasto, le copertine interne elencano i creatori del fumetto: Vaughan, Chiang, Matt Wilson e Jared K. Fletcher. Quattro uomini adulti.

Anche se Paper Girls è stato ripetutamente descritto come “La guerra dei mondi incontra Stand By Me”, nessuno scrive di come quattro uomini adulti siano arrivati ​​​​a creare un fumetto di successo su quattro ragazze. Vaughan e il suo team hanno esattamente zero esperienze nell’essere stati ragazze pre-adolescenti, un’età che è la più instabile dal punto di vista ormonale, la più vulnerabile dal punto di vista dello sviluppo, la più socialmente precaria e spesso semplicemente crudele.

Sono domande provocatorie. L’identità e la rappresentazione nei fumetti sono un argomento sempre più rilevante e cruciale man mano che entrano in campo personaggi e creatori sempre più diversi. Ma può anche essere una questione incredibilmente delicata, il che rende difficile discuterne apertamente a volte. Dopotutto, il valore di un’opera creativa non è solo la cosa in sé. È anche il discorso culturale attorno alla cosa. L’identità e la rappresentazione nei fumetti sono importanti, quindi è importante anche il fatto che un team di uomini adulti abbia creato un fumetto accattivante sulle ragazze. Il valore di Paper Girls può estendersi ben oltre i fumetti.

Come è nato Paper Girls?

Paper Girls: Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

Ora, Paper Girls è relativamente nuovo. Vale a dire, è troppo presto per sapere chi diventeranno questi personaggi entro la fine di questa avventura. Per ora, abbiamo l’opportunità di porre le domande di cui sopra in base a ciò che possiamo sapere finora. Ecco una panoramica dei quattro personaggi principali: Erin, Mac, KJ e Tiffany.

Erin è la nuova ragazza di Stony Stream, Ohio, un sobborgo di Cleveland, che si è recentemente assicurata un lavoro come ragazza di carta per il Cleveland Observer. È di origini asiatiche, porta un coltellino tascabile e, ancor più che aver paura che i russi sgancino la bomba, ha paura che possa fare del male a sua sorella minore, Missy. Erin è una brava studentessa cattolica con istinti materni. La sua sicurezza è ancora in via di sviluppo, ma è una ragazzina indipendente e sta già ammonendo le persone quando usano un linguaggio omofobo, una qualità unica per l’Ohio degli anni ’80.

Mackenzie Coyle, o Mac, ha un atteggiamento che trasuda dal suo completo bomber/stivali da combattimento. Fuma, impreca e compagnia bella. È povera, irlandese-americana, e ha i capelli rossi corti. La polizia la conosce per nome. Dice cose come “Il nostro percorso, le nostre regole”, quando decide categoricamente a chi consegnare i giornali nonostante gli ordini del suo datore di lavoro.

KJ è ebrea ed è la matura della banda. Fa notare che è l’unica della troupe che legge effettivamente il giornale che consegnano e dice cose che tuo nonno potrebbe dire “Aspetta un dannato secondo”. Inspiegabilmente porta sempre con sé una mazza da hockey su prato, ma quando cerca di difendersi con essa viene facilmente buttata a terra dal suo aggressore.

Tiffany è nera e viene adottata. I suoi costosi walkie-talkie sono i suoi beni più importanti, è una giocatrice ossessionata ed è la prima a voler andarsene quando qualcosa di inquietante si presenta. Se KJ non riesce a armare la sua mazza da hockey, Tiffany è quella che la raccoglie e con essa picchia abilmente chiunque.

Mac, Tiffany e KJ si incontrarono e si unirono originariamente un anno prima della storia come misura di autoprotezione contro i “molti pazzi” – in altre parole, ragazzi o uomini – che li molestavano mentre consegnavano i giornali. Incontrano Erin nel numero 1 quando la salvano da un attacco di tre adolescenti in costume nelle prime ore del mattino dopo Halloween.

Vaughan ha detto che Paper Girls è nato dal desiderio di scrivere dei suoi ricordi di dodici anni mentre poteva ancora ricordarli chiaramente.

Paper Girls: Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova serie tv Prime Video

Come le ragazze del fumetto, Vaughan aveva dodici anni nel 1988, viveva in una piccola città fuori Cleveland, Ohio, e consegnava il giornale. È interessante notare che Vaughan ha scritto Paper Girls con l’intenzione che le quattro ragazze non sarebbero state definite dalle loro relazioni con i ragazzi. Così facendo, si allontana dai soliti cliché di scrivere personaggi femminili. Ma quando gli è stato chiesto perché avesse scritto questa storia sulle ragazze e non sui ragazzi, sembrava evitare di rispondere alla domanda dicendo che gli piace semplicemente scrivere personaggi femminili. Ha aggiunto che poiché Paper Girls è pubblicato da Image Comics – dove il lavoro è di proprietà e controllato dai creatori e quindi potrebbero “fare tutto ciò che vogliono” – potrebbe scrivere personaggi femminili senza doverlo difendere o spiegare.

Quindi, in questo modo Vaughan è uscito dai sentieri battuti della caratterizzazione femminile. Ma nel complesso, le ragazze sono rappresentazioni un po’ stereotipate. Sono rappresentati i soliti tropi: la ragazza irlandese è povera ed è il seme cattivo che compensa con fiducia l’instabilità della sua educazione; la ragazza asiatica è obbediente, corretta e un po’ timida; la ragazza ebrea è intelligente, ma non del tutto esperta fisicamente; la ragazza nera è fisicamente esperta. Anche se Vaughan fa lo sforzo unico di rimuovere i ragazzi come il desiderio centrale che definisce le ragazze, rimane un noioso tropo di genere: che i personaggi femminili acquisiscono potere, o “combattono” per così dire, come risultato di essere vittimizzati dagli uomini.

Chiunque abbia avuto 12 anni può ricordare com’è stato bilanciare il desiderio di essere indipendente con la paura di non appartenere a nessun posto. Conosco l’allontanamento dal sé che accade quando il tuo corpo cambia forma e l’autocoscienza che emerge quando ti rendi conto che anche tutti gli altri lo notano. Scopriremo presto se Prime Video riuscirà a mantenere le aspettative per questo progetto.

 

Paper Girls debutterà su Prime Video dal 29 Luglio.

 

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere 2, al via la produzione in UK
Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere 2, al via la produzione in UK
Gli Anelli del Potere episodio 6, la recensione: una battaglia epica
Gli Anelli del Potere episodio 6, la recensione: una battaglia epica
Jack Ryan 3: la nuova stagione su Prime Video dal 21 dicembre
Jack Ryan 3: la nuova stagione su Prime Video dal 21 dicembre
The Boys 3: il divertente blooper reel ufficiale
The Boys 3: il divertente blooper reel ufficiale
Gli Anelli del Potere episodio 5, la recensione: la guerra sta per cominciare
Gli Anelli del Potere episodio 5, la recensione: la guerra sta per cominciare
The Devil’s Hour: il trailer della serie Prime Video con Peter Capaldi
The Devil’s Hour: il trailer della serie Prime Video con Peter Capaldi
Inverso - The Peripheral: le foto del serial con Chloë Grace Moretz da oggi su Prime Video
Inverso - The Peripheral: le foto del serial con Chloë Grace Moretz da oggi su Prime Video