Terapia genica: possibile recupero della vista di una bambina

4 mesi fa

terapia genica distrofia retinica

Esiste una brutta malattia che si manifesta durante l’infanzia, si chiama distrofia retinica, può portare alla cecità. Da quasi un anno però si sta sperimentando la terapia genica, che ha lo scopo di correggere possibili errori del DNA, colpevoli della malattia. Nel 2021 ben 10 bambini sono riusciti a recuperare la vista con tale tipo di intervento. Ecco che arriva una bella novità dal Policlinico di Bari. Una bambina di 11 anni è stata sottoposta a una rischiosa operazione chirurgica per tornare a vedere.

Semplificando il processo molto complicato, in pratica la bambina ha ricevuto una copia sana del gene difettato, così da far funzionare correttamente l’intero organo. Per arrivare alla sede dell’apparato, il gene è stato introdotto al di sotto della retina con un adenovirus. Quest’ultimo non è altro che un patogeno inattivo che fa da cavallo di Troia. Poi una volta dentro libera la vera terapia, ovvero un medicinale che racchiude il frammento giusto di Dna.

 

La terapia genica è il futuro della medicina. Per arrivare a questo risultato è stato necessario lo sforzo congiunto dell’unità operativa di genetica medica, della farmacia, degli anestesisti, del rischio clinico, della direzione sanitaria e del centro malattie rare del Policlinico nonché tutta l’equipe dell’unità operativa di oculistica. Dopo tutti questi sforzi abbiamo aperto una nuova opportunità per i pazienti affetti da distrofia retinica con mancanza del gene hRpe65.

professor Giovanni Alessio, coordinatore dell’equipe al Policlinico di Bari

 

 

Questo ospedale è uno dei sei centri italiani autorizzati a questo tipo di operazioni chirurgiche. La giovane paziente sarà controllata di continuo per la verifica del corretto recupero della vista. Ecco l’ennesima testimonianza di come la terapia genica possa sconfiggere la distrofia retinica. Un giorno lontano forse tale malattia sarà solo un brutto ricordo.

 

 

 

Lacrime artificiali: composizione e utilizzo
Lacrime artificiali: composizione e utilizzo
Mieloma multiplo: costi elevati per caregiver e pazienti
Mieloma multiplo: costi elevati per caregiver e pazienti
Vista: arriva la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia
Vista: arriva la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia
Medici: il 95% preferirebbe un aiuto per gestire le terapie
Medici: il 95% preferirebbe un aiuto per gestire le terapie
Terapia genica: due fratellini recuperano la vista
Terapia genica: due fratellini recuperano la vista
Cervello: scoperto il gene che ha contribuito alla crescita
Cervello: scoperto il gene che ha contribuito alla crescita
Asmatici: nuovo metodo per respirare meglio
Asmatici: nuovo metodo per respirare meglio

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.