Polestar sbarcherà in Italia entro la fine del 2022

3 settimane fa

Polestar annuncia l’imminente arrivo anche in Italia. Il produttore di auto elettriche – spinoff del brand svedese Volvo – opera già in 25 paesi e, tra pochi mesi, farà il suo debutto anche in Italia e in Israele.

Le auto Polestar si sono fatte apprezzare per la loro eccellente qualità costruttiva, offrendo una piattaforma tecnologica avanzata e un design in grado di coniugare un look moderno con il lusso che ci si aspetta su un veicolo di fascia medio-alta.

Lo spinoff di Volvo è in continua espansione. Solamente nel 2022, l’azienda ha fatto il suo ingresso per la prima volta in sei diversi nuovi mercati: Spagna, Portogallo, Irlanda, Hong Kong, Emirati Arabi Uniti e Kuwait.

«Siamo già presenti in 25 paesi in tutto il mondo, Polestar occupa una posizione unica all’interno del mercato delle case automobilistiche specializzate nella produzione di veicoli elettrici», ha commentato Thomas Ingenlath, CEO di Polestar. «Sono già più di 55mila le Polestar in circolazione sulle strade di tutto il mondo», ha detto, per poi ricordare l’arrivo di ben tre nuovi modelli nel corso dei prossimi tre anni. «Stiamo per lanciare una line-up senza precedenti».

E, a tal proposito, l’attesa per la Polestar 3, nuovo SUV elettrico, è particolarmente alta. Poi tocca alla Polestar 4, altro SUV ma questa volta con vocazione da Coupé. Infine, si sta già parlando con insistenza della Polestar 5, una GT ispirata alla concept car ‘Precept’ (immagine in copertina), per chi nell’elettrico cerca la grinta di una sportiva senza compromessi.

Polestar Precept: berlina elettrica con OS Android Automotive
Polestar Precept: berlina elettrica con OS Android Automotive
Polestar Precept: berlina elettrica con OS Android Automotive
Polestar Precept: berlina elettrica con OS Android Automotive