GUIDE

Peaky Blinders 6: tutto quello che dovete sapere sulla serie

2 settimane fa

5 minuti

Cillian Murphy

Dopo l’esordio oltre oceano di inizio anno Peaky Blinders 6 dal 10 giugno sarà finalmente disponibile su Netflix. Lo show inglese creato da Steven Knight con la sua sesta stagione è pronto a chiudere i battenti, non definitivamente però. Cillian Murphy nei panni del ribelle e ambizioso Thomas Shelby è pronto a regalarci nuove emozioni sul piccolo schermo prima di passare all’ultimo saluto in sala.

Peaky Blinders dal 2013 si è affermata tra le migliori serie drama del periodo contemporaneo. La storia racconta inizialmente vicende di campagna, solo successivamente diventa sempre più importante per i risvolti politici inglesi. Peaky Blinders narra le vicende di un gang criminale di Birmingham nel periodo che segue la prima guerra mondiale e precede la seconda. Thomas Shelby è il boss dei Peaky Blinders, nonostante non sia il maggiore dei fratelli Shelby sembra l’unico in grado di incutere timore e rispetto, caratteristiche necessarie per gestire la banda.
Stagione dopo stagione Peaky Blinders ha elevato l’asticella delle aspettative ed ha continuato a sorprendere i fan. Banalità e prevedibilità non si addicono a Steven Knight. Dalla guerra ai disturbi post traumatici fino ad arrivare alla dipendenza e alla violenza, passando per una romantica e intramontabile storia d’amore, Peaky Blinders può soddisfare tutti gli spettatori se solo sono pronti a lasciarsi “rompere il cuore”.

In attesa dei nuovi episodi della sesta stagione di Peaky Blinders ecco tutto quello che dovete sapere sulla serie creata da Steven Knight

Peaky Blinders 5, dove eravamo rimasti?

Con riferimento alla quinta stagione di Peaky Blinders (uscita nell’ottobre del 2019) possiamo tranquillamente affermare che per toni, tematiche e ambientazioni era molto diversa dalle precedenti, non a caso non ha soddisfatto a pieno i fan più accaniti. Peaky Blinders 5 è ambientata poco prima dell’ascesa del fascismo e dell’inizio della seconda guerra mondiale, precisamente ci troviamo nel 1929. Il crollo della borsa di Wall Street a New York causa la perdita agli Shelby di tutti gli investimenti americani. Michael Gray, cugino di Thomas e responsabile delle finanze americane di casa Shelby, viene ritenuto responsabile e accusato di tradimento. Nello stesso momento a Londra Oswald Mosley (Sam Claflin), deputato laburista, sta cercando di fondare il partito fascista in Inghilterra, apparentemente grazie all’aiuto di Thomas Shelby. Il capofamiglia degli Shelby accetta di diventare vicesegretario del partito di Mosley al solo scopo di fermarlo. Putroppo per Tommy l’attentato alla vita di Mosley non procede come previsto. Il finale della quinta stagione mostra un Thomas Shelby sempre più tormentato dai traumi del passato e sul punto di compiere un tremendo errore senza possibilità di ritorno.

Peaky Blinders

La morte della moglie Grace (Annabelle Wallis) ha cambiato radicalmente Tommy, un dolore profondo e insopportabile lo affligge senza tregua. Thomas Shelby non ha mai superato la morte di Grace, per cui continua a ritenersi responsabile. Allucinazioni frequenti lo fanno prigioniero del passato impedendogli di affrontare il presente e pensare al futuro. Steven Knight ha più volte dichiarato di aver scelto di eliminare Grace proprio per dedicarsi al tormento di Thomas, il lato oscuro del personaggio ha sempre affascinato il creatore della serie e riteneva opportuno dedicargli tutto lo spazio possibile.

Nella quinta stagione di Peaky Blinders fa il suo esordio Gina Gray, interpretata dalla bravissima Anya Taylor-Joy, subdola e manipolatoria moglie di Michael. Gina è un personaggio che farà molto discutere anche nella sesta stagione.

Peaky Blinders 5, cosa possiamo attenderci dalla nuova stagione?

Peaky Blinders 6 ha fatto il suo esordio nel Regno Unito sul canale BBC One lo scorso 27 febbraio, in Italia la nuova stagione debutterà su Netflix il 10 giugno. Al day one arriveranno tutti gli episodi della stagione, un totale di 6 capitoli dalla durata variabile di circa 60 minuti.
Thomas Shelby e il tuo tormento interiore saranno i grandi protagonisti. La pace per Tommy è solo un miraggio e il superamento del lutto un percorso senza luci all’orizzonte. Secondo voci di corridoio il finale lascerà con il fiato sospeso, chiude il cerchio della serie e si collega alla prima stagione ma diverse situazioni resteranno aperte. Con molta probabilità il finale di serie non soddisferà tutti i fan.

Peaky Blinders

Helen McCrory putroppo è scomparsa prematuramente e non ha avuto la possibilità di prendere parte alle riprese dell’ultima stagione di Peaky Blinders. Zia Polly perciò non figurerà tra i personaggi dei nuovi episodi. Da quanto rilasciato oltre oceano possiamo stare tranquilli: una spiegazione per l’assenza di Polly verrà fornita.

Peaky Blinders il film

Se i fan della serie inglese stanno già cercando disperatamente un nuovo show in grado di sopperire al vuoto lasciato da Peaky Blinders posso tranquillizzarli: questa non sarà l’ultima volta che vedrete i vostri beniamini di Birmingham. Peaky Blinders 6 segnerà la conclusione di un ciclo, quello seriale, ma non la definitiva fine del franchise.

Le avventure di Timmy e fratelli approderanno presto sul grande schermo. Come Downton Abbey anche Peaky Blinders avrà almeno un film che proseguirà la storia della serie tv. Non dovrete stupirvi, quindi, se il finale della sesta stagione avrà diversi spiragli aperti. Diversamente da Downton Abbey, conclusasi ben prima dell’annuncio del film, Steven Knight con Peaky Blinders ha avuto tutto il tempo necessario per far confluire la trama del suo show in un prossimo film.

Peaky blinders 6

Il cast della serie tornerà al gran completo anche sul grande schermo e ad essi si aggiungono i volti noti di Adam Brody e secondo diversi rumor anche Brad Pitt vorrebbe una parte nell’universo corrotto e oscuro di Peaky Blinders.

Le riprese del lungometraggio inizieranno nel 2023, quindi non vedremo il film prima dell’autunno 2023 se non nel 2024. Steven Knight ha recentemente dichiarato che la pellicola: “sarà ambientata e girata a Birmingham e che probabilmente rappresenterà la fine della strada per Peaky Blinders, così come la conosciamo”. Le dichiarazione del creatore di Peaky Blinders non lasciano spazio a nuovi seguiti ma mai dire mai.

Potrebbe anche interessarti: