GoodWill, il ransomware che ti obbliga a compiere tre buone azioni per riavere i tuoi dai

6 mesi fa

I ricercatori di CloudSEK hanno scoperto un ransomware unico nel suo genere: non chiede un riscatto in denaro, ma obbliga la vittima a compiere tre buone azioni in aiuto dei bisognosi. Si chiama GoodWill.

I ransomware sono dei malware in grado di congelare le informazioni contenuti all’interno del computer o di un server. I dati vengono cifrati utilizzando la crittografia, diventando quindi inaccessibili. Il nome dice già tutto, ransom in inglese significa riscatto: per ottenere la chiave di decifrazione e riottenere i suoi dati la vittima deve pagare.

Ma GoodWill non è uguale a tutti gli altri ransomware. Non c’è nessuna cifra in criptovalute da pagare. L’unico modo per riottenere il controllo del computer è seguire le istruzioni degli hacker. Sono tre le ‘buone azioni‘ richieste:

  1. La vittima deve donare dei vestiti nuovi ad un senzatetto, riprendersi durante l’azione e postarla sui social utilizzando gli hashtag richiesti
  2. Accompagnare almeno cinque bambini meno fortunati in un fast food, permettere loro di ordinare il cibo che vogliono e quindi documentare il tutto con un selfie
  3. Pagare le spese mediche a chi ha bisogno di cure. Quest’ultima azione – che è anche la più onerosa – deve essere documentata con una registrazione audio.

Tutti i passaggi devono essere documentati sui social network. “Sono diventato una brava persona grazie ad un ransomware chiamato GoodWill”. Più che un vero virus, sembra un espediente uscito da una puntata di Black Mirror.

E, infatti, non sembrano esserci casi documentati di persone colpite da questo malware. Verosimilmente è stato creato per il mero intrattenimento del suo sviluppatore, senza una reale intenzione di diffonderlo veramente.

L'Italia è il paese europeo più colpito dagli attacchi ransomware
L'Italia è il paese europeo più colpito dagli attacchi ransomware
Gruppo Conti, fine dei giochi? Server offline e attività criminale azzerata
Gruppo Conti, fine dei giochi? Server offline e attività criminale azzerata
Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
San Carlo colpita da attacco hacker, ma il colosso delle patatine rassicura: "abbiamo un backup, non pagheremo"
San Carlo colpita da attacco hacker, ma il colosso delle patatine rassicura: "abbiamo un backup, non pagheremo"
La Regione Lazio ha recuperato i dati cifrati dagli hacker, grazie ad un backup
La Regione Lazio ha recuperato i dati cifrati dagli hacker, grazie ad un backup

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.