Killnet, istituzioni italiane di nuovo in balia degli hacker russi: falcidiati i siti dei ministeri e quello del CSM

6 mesi fa

Le istituzioni italiane sono di nuovo nel mirino degli hacker russi. Ancora il gruppo Killnet, che questa volta ha colpito, tra gli altri, i siti del Ministero degli Esteri e del Consiglio Superiore della Magistratura. È l’ennesimo attacco informatico ai danni dell’Italia.

Pochi giorni fa, il collettivo russo aveva dichiarato che le «esercitazioni sono finite» e che pertanto avevano dichiarato «guerra all’Italia». La colpa del nostro paese? Fare parte della Nato ed aver fornito sostegno militare all’Ucraina. Il gruppo Killnet fa parte del collettivo Legion, impegnato in questi giorni in una serie di campagne di cyberwarfare contro gli stati occidentali. Non solo l’Italia, dunque, ma anche Germania e Romania.

Di Killnet conosciamo da tempo alcune informazioni. Sappiamo, ad esempio, che i suoi capi sono molto giovani – poco più che ventenni – e inoltre sono noti alcuni indirizzi wallet per le criptovalute associati al collettivo. Una settimana fa il gruppo aveva attaccato il sito del Senato, poi era toccato al sito della Polizia di Stato — accusata di aver millantato di aver difeso l’Eurovision da un altro attacco informatico.

Dalle 7 di questa mattina risultano offline i siti dei ministeri degli Esteri, della Cultura, dell’Ambiente e dei Beni Culturali, oltre che il portale del Consiglio Superiore della Magistratura. Anche in questo caso si tratta di un attacco DDoS, a nulla sono serviti i tentativi delle unità anti-crimine informatico per mettere in sicurezza i portali delle istituzioni italiane. E il sospetto è che sia soltanto l’inizio.

Ieri Killnet aveva fatto circolare una lista con gli obiettivi della nuova operazione, tra cui figuravano per la prima volta anche diverse aziende e organizzazioni private, inclusi molti quotidiani, tra cui Ansa, Il Sole 24 Ore, La Repubblica e il Corriere. Nel frattempo la lista è stata ridimensionata e i media italiani, per ora, sono stati graziati.

Il più grande telescopio del mondo è stato messo fuori uso dagli hacker
Il più grande telescopio del mondo è stato messo fuori uso dagli hacker
2K in balia degli hacker, che inviano una email usando l'indirizzo ufficiale dell'assistenza
2K in balia degli hacker, che inviano una email usando l'indirizzo ufficiale dell'assistenza
"La Cina ha usato un finto sito di notizie per spiare i politici australiani", la denuncia di Proofpoint
"La Cina ha usato un finto sito di notizie per spiare i politici australiani", la denuncia di Proofpoint
Agenzia delle Entrate, finalmente sappiamo cosa è successo: la vittima degli hacker è un'altra
Agenzia delle Entrate, finalmente sappiamo cosa è successo: la vittima degli hacker è un'altra
Data breach Agenzia delle Entrate, Sogei smentisce attacco hacker
Data breach Agenzia delle Entrate, Sogei smentisce attacco hacker
Agenzia delle Entrate, gli hacker di Lockbit rivendicano un attacco: "pagate o pubblichiamo 76GB di informazioni riservate"
Agenzia delle Entrate, gli hacker di Lockbit rivendicano un attacco: "pagate o pubblichiamo 76GB di informazioni riservate"
Vladimir Putin è stato costretto a rimandare un atteso discorso per colpa di un attacco informatico
Vladimir Putin è stato costretto a rimandare un atteso discorso per colpa di un attacco informatico

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.