Trieste Science+Fiction Festival: il poster ufficiale della 22° edizione

9 mesi fa

Trieste Science+Fiction Festival, il più importante evento italiano dedicato alla fantascienza in programma dall’1 al 6 novembre 2022 nel capoluogo giuliano, svela il poster dell’edizione 2022: un’illustrazione originale realizzata dal celebre artista britannico Graham Humphreys, che vanta importanti riconoscimenti e collaborazioni tra cui le affiche per il mercato inglese de La Casa e Nightmare – Dal profondo della notte.

Spiega Graham Humphries:

La progettazione di questo poster è stata particolarmente impegnativa perché sono abituato a confrontarmi con il genere horror, anche se l’amore per i film di fantascienza è iniziato già durante la mia l’infanzia: La guerra dei mondi, L’invasione dei mostri verdi, Il pianeta proibito e Quando i mondi si scontrano, hanno avuto un incredibile impatto sulla mia giovane immaginazione. Mi esaltava il Technicolor… Questi titoli e i film della Hammer della stessa epoca hanno influenzato tutto il mio lavoro.
Grazie all’incarico del TS+FF ho colto l’occasione per rappresentare gli aspetti più emblematici del genere attraverso chiare citazioni cinematografiche: al centro dell’illustrazione un astronauta umanoide con la testa di lucertola con gli arti scheletrici che alludono ai pericoli dei viaggi nello spazio circondato dalla natura ribelle della flora terrestre e della vita vegetale aliena; da insetti mutanti e visioni apocalittiche; da creazioni umane come i robot di Metropolis e i razzi spaziali.

Graham Humphreys, nato in Inghilterra nel 1960, è un artista di fama mondiale che cura le illustrazioni rigorosamente gouache per poster cinematografici, copertine di video e DVD, album di dischi e pareti di convegni da molti decenni. Dai poster iconici di La Casa e Nightmare – Dal profondo della notte per le uscite cinematografiche inglesi alle attuali edizioni da collezione sulla fantascienza italiana per Arrow Video, Graham Humphreys ha ridefinito l’arte del design commerciale con uno stile che si rivolge direttamente ai fan. È uno dei pochi illustratori contemporanei a dipingere le proprie immagini con metodi tradizionali.

Conosco Graham da molti anni e la sua visione per il mio festival FrightFest a Londra hanno posizionato perfettamente l’evento per il suo pubblico di destinazione e per il poster del Trieste Science+Fiction Festival 2022 ho chiesto a Graham di incorporare immagini di film di fantascienza vintage all’interno di un look coloratissimo e fluorescente dove la Hammer incontra il Punk. E ha consegnato un poster destinato a diventare un’opera classica. Come nuovo direttore artistico di Trieste Science+Fiction Festival non potrei essere più orgoglioso di ciò che ha realizzato.

racconta Alan Jones, nuovo direttore del Festival.

Leggi anche:

  • Comunicato stampa
Trieste Science+Fiction Festival  2022: il programma ufficiale
Trieste Science+Fiction Festival 2022: il programma ufficiale
Trieste Science+Fiction Festival: 5 documentari tra scienza e fantascienza
Trieste Science+Fiction Festival: 5 documentari tra scienza e fantascienza
Trieste Science+Fiction Festival 22: ecco gli otto film in anteprima
Trieste Science+Fiction Festival 22: ecco gli otto film in anteprima
Trieste Science+Fiction Festival 22: Neil Marshall sarà ospite della manifestazione
Trieste Science+Fiction Festival 22: Neil Marshall sarà ospite della manifestazione
Trieste Science+Fiction Festival: tutti i vincitori dell'edizione 2021
Trieste Science+Fiction Festival: tutti i vincitori dell'edizione 2021
Trieste Science+Fiction Festival: Abel Ferrara vince il premio Asteroide alla carriera
Trieste Science+Fiction Festival: Abel Ferrara vince il premio Asteroide alla carriera
Trieste Science+Fiction Festival 2021: il poster di Alessandro Kaneda Pautasso
Trieste Science+Fiction Festival 2021: il poster di Alessandro Kaneda Pautasso