Thermae Romae Novae, la recensione: un viaggio nel tempo tra Antica Roma e Giappone

2 settimane fa

8 minuti

Thermae Romae Novae la recensione

Avreste mai pensato che un architetto dei tempi dell’antica Roma avrebbe potuto viaggiare nel tempo e arrivare in Giappone? No? e invece è successo… Iniziamo la recensione di Thermae Romae Novae dicendo che il manga, più di ogni altro mezzo di narrativa, ha la più varia serie di storie mai raccontate e quello di Yamazaki non è da meno.

A differenza dei film o della TV, i manga non devono avere a che fare con cose come budget o tempi di esecuzione. L’autore può rendere la sua storia piccola o grande quanto vuole senza spendere un centesimo in più. Un manga può anche durare da un paio di mesi a decenni, a seconda del successo della storia stessa.

Tutto ciò di cui si ha bisogno è una buona premessa, buoni personaggi e molta passione. Thermae Romae ha tutto questo.

Basato sul manga di Mari Yamazaki Thermae Romae Novae, la serie anime è stata prodotta da Studio NAZ, uno studio noto per serie come Id:Invaded e Re:_Hamatora.

La serie è diretto da Tetsuya Tatamitani, che in precedenza ha avuto esperienza con la regia di video musicali e spettacoli come Africa no Salaryman vincitore del Cartoon Grand Prize 2010 e dello Short Story Award al 14° Osamu Tezuka Cultural Prize, l’anime originale Netflix Thermae Romae Novae porta un po’ di assurdità, umorismo e storia in misura pressoché uguale.

Con la stessa Yamazaki che partecipa alla serie come compositrice della serie e partecipa a sequenze educative alla fine di ogni episodio sulle tradizioni delle terme giapponesi, Thermae Romae Novae è uno degli anime più singolari introdotti sulla piattaforma e in uscita in questa stagione.

Thermae Romae Novae si svolge tra l’Impero Romano e il Giappone, con Lucius come ponte tra i due. Per i romani, le terme (bagni) erano una parte essenziale della loro vita e la serie è ambientata al culmine dell’impero, la serie segue Lucius, un uomo che segue le orme di suo padre e suo nonno per diventare un progettista di stabilimenti balneari. Tuttavia, quando viene licenziato perché le sue idee di design sono ritenute troppo stantie, il futuro di Lucius come designer di stabilimenti balneari sembra non promettere bene.

Fino a quando un giorno, viene risucchiato in un grande canale di scolo dei bagni pubblici e finisce per defluire in una rapida verso uno stabilimento balneare giapponese. Lucius è un personaggio pieno di energia e diventa ancora più adorabile quando si mostra del tutto inconsapevole di aver viaggiato nel tempo.

Mosso dalla cultura degli stabilimenti balneari giapponesi, nonostante il suo uso eccessivo di “insulti bonari” (chiamiamoli così), vede quanto sia migliore la cultura dei bagni in Giappone.

Dai murales alle bevande a base di latte alla frutta, Lucius, nelle sue stesse parole, inizia a cercare nuove cose di cui “appropriarsi” e riportare con sé nell’antica Roma, diventando un prolifico designer di bagni.

La prima scena della serie è iconica infatti la telecamera si alza dalle bolle di una delle terme nell’antica Roma dove i clienti si stanno godendo un bagno caldo, quindi sale in cielo seguendo un uccello che vola sopra una battaglia del Colosseo. Per un attimo vi sembrerà di vedere Ben Hur… Fa alcune soste in vari luoghi romani e mette in mostra la società prima di accontentarsi del giovane Lucius, che sta correndo per la città con il pranzo di suo nonno tra le braccia.

Il primo episodio di Thermae Romae Novae vi racconta la storia del giovane Lucius come aspirante architetto delle terme. Dopo aver visto suo nonno e suo padre costruire imponenti bagni per tutta la vita prima che suo padre morisse in un incidente, Lucius sa quanto siano importanti i bagni per la cultura romana. Di seguito il trailer pubblicato su YouTube:

Tutte le strade portano alle terme

Thermae Romae Novae la recensione

Questa recensione di Thermae Romae Novae probabilmente sarà un po’ di parte (parecchio) perché alla fine degli episodi è impossibile non affezionarsi a un personaggio come quello di Lucius. Nonostante sia stato vittima di bullismo da parte dei bambini del quartiere, Lucius difende strenuamente il mestiere della sua famiglia mentre impara quanto sia importante rilassare la mente, il corpo e l’anima in uno stabilimento balneare.

Un giorno fatidico, mentre si rilassa con suo nonno, si tuffa sott’acqua e scopre di avere una visione particolare: uno strano nuovo stabilimento balneare con vecchi che non riconosce. All’epoca non lo sa, ma è stato trasportato in un moderno stabilimento balneare giapponese.

Una volta tornato al suo tempo, Lucius si ritrova a interrogarsi sul mondo in cui ha viaggiato e su come ci sia arrivato. Non c’è molto tempo per soffermarsi su questo, poiché gli stessi bulli che in genere lo molestano altrove insultano lo stabilimento balneare dopo aver versato acqua fredda sulla testa di Lucius.

Lucius affronta il ragazzo più grande, Titus (Tony Azzolino), e gli fa rimangiare ciò che ha detto sullo stabilimento balneare, dichiarando che diventerà un architetto di terme da grande. Suo nonno è contento di sentire questo, e più tardi vediamo Lucius diventare un uomo che lavora come architetto, proprio come ha detto. L’avventura è pronta per iniziare da lì.

Ad essere onesti, non ci sono altre serie anime come questa là fuori, ma stranamente, ci sono sfumature di Le bizzarre avventure di JoJo viste in parte della narrazione di questo episodio e persino nella sua animazione.

È straordinariamente commovente, realistico e divertente in modi che non vi aspettereste.

Thermae Romae Novae è una storia intrigante che combina elementi e informazioni storiche reali con il tipo di realismo magico che vedresti nelle storie di anime isekai come Sword Art Online. La premessa è molto semplice: un ragazzo dell’antica Roma che cresce apprezzando i bagni termali e che finisce per costruirli come un uomo che trova un modo per viaggiare nel futuro e vedere come sono lì.

Potrebbe non essere il tipo di serie adatta a tutti, dato l’argomento, e impostare la storia su un solo personaggio può sembrare riduttivo, soprattutto perché non c’è un vero “nemico” nella storia.

Ma è proprio il tipo di serie rilassante, stimolante e che vi farà incuriosire su gli argomenti che tratta.

Chi avrà già letto il manga poi, saprà che ci aspettano alcuni momenti molto comici in futuro, ma questo primo episodio ha fatto un ottimo lavoro stabilendo tutto ciò che dobbiamo sapere su Lucius, la sua famiglia e coloro che lo circondano prima di iniziare.

Vir bonus dicendi peritus

Thermae Romae Novae la recensione

Vogliamo usare questa espressione latina non per farvi tradurre una versione, ma perché il significato di Vir bonus dicendi peritus = uomo di valore, ed esperto nell’arte della parola è una locuzione latina attribuita a Catone che descrive le qualità dell’oratore ideale, enfatizzando l’importanza delle qualità morali (bonus) insieme alla perizia tecnica dell’eloquenza (dicendi peritus). Ed è esattamente la qualità che troverete nel personaggio di Lucius.

C’è un senso intrinseco di salubrità nella storia, qualcosa che può sembrare carente nella maggior parte delle serie moderne, e compensa ciò che può essere percepito come lentezza. Vorrete vedere Lucius avere successo, vedere il suo impero di famiglia continuare a portare felicità agli altri e dove lo porterà questa nuova avventura nel tempo.

Lo scopo di Thermae Romae Novae è quello di esplorare la cultura del bagno termale giapponese, che ha una storia lunga e importante. Ciò è dimostrato al meglio quando Yamazaki parla con coloro che presiedono le sorgenti termali di tutto il Giappone che spiegano quanto fossero importanti e avanzati gli stabilimenti balneari giapponesi rispetto a Roma. In effetti, è chiaro che Lucius è solo un grande designer perché ruba tutto dal Giappone per portare Roma alla prosperità e farsi un nome, e lo fa.

Thermae Romae Novae la recensione

La parte comica della serie nasce dalla gioia e dalla meraviglia che Lucius prova quando beve il latte alla frutta per la prima volta, scopre che lavarsi la schiena è importante, usa il bidet per la prima volta, visita un equivalente al Jigokudani Monkey Park e scopre le vie curative delle sorgenti termali.

Anche se questo non è il tipico anime onsen, l’umorismo per adulti rende l’esplorazione dei bagni giapponesi esilarante e fantastico. Vi vedrete ogni episodio in una volta sola perché non riuscirete a smettere di guardarlo. Inoltre se siete degli appassionati di opera e avete una particolare predilizione per la Carmen non salterete mai neppure una sigla di apertura.

C’è un fascino particolare in questa storia che mi vi farà continuare a guardare ininterrottamente la serie.

Ma non è solo la cultura giapponese a fungere da forza narrativa, è anche l’antica storia romana, ma dal punto di vista degli stabilimenti termali. Yamazaki si chiede e se tutti i leader, i generali e le persone più potenti dell’epoca potessero essere salvate e cambiate da un progettista di terme? E Lucius porta a casa il compito.

Concludiamo la recensione di Thermae Romae Novae dicendo che non solo è divertente ma riesce a essere educativo nelle sequenze finali alla fine di ogni episodio. Thermae Romae Novae sarà un gusto diverso per tutti a causa delle personalità dei personaggi e dell’animazione, ma vale la pena buttarsi.

Un simpatico anime sulle piccole cose della vita, mostra quanto può migliorare l’umore un buon bagno termale.

C’è qualcosa in Thermae Romae Novae che è abbastanza diverso da qualsiasi altra serie di anime vista prima. È sicuramente l’unico su un aspirante architetto di bagni termali, e forse uno dei pochi titoli che esplorano una Roma più realistica.

 

Thermae Romae Novae è ora in streaming, esclusivamente su Netflix.

 

79
Thermae Romae Novae
Recensione di Laura Della Corte

Concludiamo la recensione di Thermae Romae Novae dicendo che inizia con una storia che vi coinvolge e vi fa incuriosire in modo che possa scatenare quelle che probabilmente saranno delle battute eccellenti in seguito, ma onestamente, probabilmente rimarrete colpiti dalla costruzione del mondo e le ricerche e le informazioni approfondite sulle terme romane. Non sorprendetevi se hai voglia di provarne uno tu stesso entro la fine dell'episodio.

ME GUSTA
  • La storia originale e la sua narrazione sono i punti di forza della serie.
  • La caratterizzazione di Lucius è molto divertente e anche un po' "scorretta" ma in modo ironico.
  • I fatti storici e quelli legati al mondo delle terme sono molto interessanti da scoprire.
FAIL
  • Per alcuni questa storia potrà essere considerata lenta ma in realtà è confortante.
Stranger Things 4, la recensione del volume 1: la stagione più cupa e matura è un omaggio all'horror
Stranger Things 4, la recensione del volume 1: la stagione più cupa e matura è un omaggio all'horror
Old Enough, la recensione: il reality show giapponese più carino della TV
Old Enough, la recensione: il reality show giapponese più carino della TV
Better Call Saul 6 - Prima parte, la recensione: in dirittura d'arrivo
Better Call Saul 6 - Prima parte, la recensione: in dirittura d'arrivo
Love, Death + Robots 3, la recensione: un altro capitolo visivamente sbalorditivo
Love, Death + Robots 3, la recensione: un altro capitolo visivamente sbalorditivo
Kotaro abita da solo, la recensione: una visione del mondo schietta e senza filtri
Kotaro abita da solo, la recensione: una visione del mondo schietta e senza filtri
Alessandro Cattelan: una semplice domanda, la recensione - La ricerca della felicità ed il senso semplice delle cose
Alessandro Cattelan: una semplice domanda, la recensione - La ricerca della felicità ed il senso semplice delle cose
Arcane, la recensione: l'esplosione di un'opera d'arte liberty
Arcane, la recensione: l'esplosione di un'opera d'arte liberty