Bitcoin, bagno di sangue: così la Fed ha chiuso il grande casinò delle criptovalute

2 mesi fa

Il valore dei Bitcoin è crollato di oltre un terzo rispetto allo scorso primo gennaio. Le altre criptovalute – da Ethereum a Solana – non se la stanno passando granché bene. «Un crollo così drammatico non ha mai una sola causa, ma di sicuro non aiuta il fatto che la Fed abbia deciso di uscire dalla strategia di zero interest rate policy (ZIRP)», scrive la giornalista di The Verge Elizabeth Lopatto.

Non solo Bitcoin: anche Ethereum è crollato di circa il 33% rispetto ai valori che aveva all’inizio dell’anno. Terra, una stable coin che in teoria dovrebbe avere un valore sempre pari a quello del dollari, ora viene scambiata a 0,93 dollari. Anche il mercato dei Non-Fungible Token è in profonda sofferenza. Vale anche per i progetti più ‘stabili’ come Bored Ape Yacht Club: il floor price è crollato di quasi il 55% in 10 giorni.

Gli investitori, scrive Coinglass, hanno liquidato i loro investimenti a lungo termine sui Bitcoin, sottraendo al market cap della criptovaluta quasi mezzo miliardo in appena 24 ore.

Per diverso tempo la banca centrale degli USA ha fissato i tassi d’interesse quasi a zero, in modo da stimolare l’economia. Semplificando, quando gli interessi sono così bassi non ha senso tenere i soldi nei conti corrente, perché non generano sufficienti interessi per tenere il passo con l’inflazione. In questo scenario, anche gli asset tradizionalmente considerati più sicuri (come i bond e i titoli di stato) diventano noiosi

spiega la giornalista.

Così il mercato inizia a puntare su un sacco di cose… strane. Dagli SPAC alle meme stock, passando pure per gli NFT. Del resto, perché no. Ci sono così tanti soldi in circolazione che gli asset più a rischio finiscono per offrire ritorni elevati. Inoltre, alcune persone trovano questi investimenti molto divertenti. Dopotutto, è proprio questo il fascino dell’industria delle scommesse

Ora che la musica si è fermata, più di qualche giocatore si è ritrovato senza una sedia. Le politiche di interessi zero sono terminate. La scorsa settimana la Fed ha aumentato i tassi dello 0,5%, l’aumento più alto dai primi 2000. Non solo: la banca centrale ha anche pressoché già annunciato di voler aumentare ulteriormente i tassi.

E poi tutto il resto: la guerra in Ucraina ha creato un nuovo clima di sfiducia e incertezze. «È vero, in teoria i Bitcoin sono indipendenti dalle banche centrali, ma gli investitori… no», conclude Elizabeth Lopatto. «Se vogliono diminuire il tasso di rischio del loro portfolio, i Bitcoin saranno una delle prime cose che venderanno».

Solana Saga: annunciato lo smartphone Android pensato per Web3, NFT e criptovalute
Solana Saga: annunciato lo smartphone Android pensato per Web3, NFT e criptovalute
Continua a non esserci pace per le scimmie annoiate
Continua a non esserci pace per le scimmie annoiate
GPU: i prezzi sono in discesa per via del crollo delle crypto
GPU: i prezzi sono in discesa per via del crollo delle crypto
Criptovalute, nuovo bagno di sangue: giù BTC, ETH e SOL. Celsius blocca le transazioni
Criptovalute, nuovo bagno di sangue: giù BTC, ETH e SOL. Celsius blocca le transazioni
La SEC ha aperto un'indagine su TerraUSD, la 'stable-coin' che è crollata a zero
La SEC ha aperto un'indagine su TerraUSD, la 'stable-coin' che è crollata a zero
Il 2021 verrà ricordato come l'anno nero delle frodi sulle criptovalute
Il 2021 verrà ricordato come l'anno nero delle frodi sulle criptovalute
Russa, il mining di criptovalute consuma più energia dell'agricoltura: "va considerata attività industriale"
Russa, il mining di criptovalute consuma più energia dell'agricoltura: "va considerata attività industriale"