Geniale, la recensione: Polidoro racconta le lezioni di James Randi

3 mesi fa

6 minuti

Oggi con la recensione di Geniale, per la nostra rubrica Nerd Book Club, racconteremo del nuovo lavoro di Massimo Polidoro, un saggio che descrive l’esperienza di vita dello stesso Polidoro a contatto con il più grande scienziato-illusionista James Randi.

Geniale è il titolo di questo libro del divulgatore Massimo Polidoro, uscito nelle librerie italiane nel 2022 ed edito da Feltrinelli. Un libro di 256 pagine, una storia che incuriosisce in quanto non si tratta di un racconto vero e proprio, ma di un manuale del saper vivere e pensare.

L’impossibile in tasca. Prima Lezione – Buttati, senza aspettarti niente. Non si sa mai che cosa può accadere.

Immaginate di poter trascorrere un anno intero fianco a fianco con un vero genio, di osservarlo all’opera, lavorarci insieme e imparare quanto più potete sul suo modo di pensare, ragionare, organizzarsi, affrontare i problemi, superare le difficoltà, escogitare progetti, trovare soluzioni…

13 lezioni ricevute da un mago leggendario sull’arte di vivere e pensare

Massimo Polidoro è uno scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, insegna Comunicazione scientifica ai dottorandi dell’Università di Padova e in passato è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore più di cinquanta libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Presenza fissa a Superquark, è spesso autore e conduttore di programmi di divulgazione scientifica. Si può seguire Massimo anche su YouTube, Instagram, Facebook, Twitter, Telegram e la sua newsletter.

Sinossi
A 18 anni Massimo Polidoro, con una borsa di studio offertagli da Piero Angela, è partito per gli Stati Uniti diventando il primo allievo a tempo pieno di James Randi, noto come “The Amazing Randi”, illusionista di fama mondiale e campione della razionalità e del pensiero scientifico, omaggiato da figure del calibro di Isaac Asimov, Carl Sagan e del premio Nobel Richard Feynman. L’esperienza accanto al genio è stata una straordinaria scuola di vita e una palestra intellettuale senza pari, che gli ha consegnato tra le mani una “cassetta degli attrezzi” indispensabili per potenziare le sue abilità mentali e per costruire la vita che sognava. Un passo dopo l’altro, l’autore ha imparato a pensare in modo lucido e critico, a coltivare la fiducia, a focalizzarsi, a riconoscere i propri limiti, a esplorare l’insolito e dare la caccia alle pseudo-verità. Ma ha soprattutto imparato l’arte di vivere con intelligenza e passione, coltivando la razionalità e nutrendo al tempo stesso un costante senso di meraviglia. Oggi, recuperando aneddoti di eventi fuori dal comune e storie illuminanti, ripercorre questa straordinaria esperienza, condividendo 13 fondamentali lezioni che ha appreso e che i lettori potranno applicare alla propria situazione.

Ho sempre adorato i manuali, fin dalla mia giovane età quando i miei genitori mi regalarono i Manuali delle Giovani Marmotte, che ritenevo un piccolo gioiellino da tenere custodito nella mia libreria. I manuali mi sono sempre piaciuti perché sono una lettura differente rispetto ad un romanzo. Intanto in generale il manuale è un qualcosa che puoi sempre riprendere, che puoi studiare in modo più approfondito, e in alcune volte puoi anche portarti dietro nel tuo zaino o nella tua borsa. Un manuale è un compagno di tutti i giorni dove poter prendere spunto per le proprie azioni quotidiane, ecco perché questo libro di Massimo Polidoro lo reputo un testo da leggere e rileggere più volte.

Un viaggio che non mancherà di istruire, sorprendere, illuminare, divertire e commuovere.

Questi tredici capitoli sono un piccolo, ma significativo, viatico verso la migliore comprensione delle cose attorno a noi, tutte coadiuvate e perfettamente spiegate da Polidoro attraverso l’esperienza personale avuta con James Randi. Per i pochi ignari di questo fantastico personaggio, morto il 20 ottobre 2020, possiamo riassumerlo in una delle più grandi autorità che hanno dato una grossa mano (al mondo intero) a smascherare imbroglioni, svelare misteri e smentire teorie pseudo-scientifiche. Oltre alla lotta alle pseudoscienze, alla disinformazione e alle fake news, James Randi è stato un grande maestro di vita e fonte di ispirazione per le generazioni a venire, per temi come lo sfruttare al meglio le passioni, l’intelligenza a e il desiderio di conoscere, orientandosi verso obiettivi positivi. Ed ecco che qui arriva questo prezioso manuale. Il linguaggio di Polidoro è semplice e diretto, non cerca giri di parole per raccontare un determinato concetto e forse questo lo rende ancora più efficace e tagliente. La suddivisione nei tredici capitoli è perfetta e molto funzionale, proprio perché ogni blocco è dedicato specificatamente ad un insegnamento. C’è molta autobiografia, molta esperienza personale dello stesso Polidoro cosa che lo rende ancora più vicino al lettore, non è semplicemente un “sentito dire”, ma il più delle volte sono delle situazioni vissute dall’autore.

Ma quali sono questi insegnamenti descritti da Polidoro? Credo che non ci sia miglior modo di far appassionare un lettore se non elencare i tredici blocchi del libro.

  1. Il potere del fare senza aspettarsi nulla
  2. Coltiva la tua passione
  3. Se vuoi, puoi, ma ti devi impegnare
  4. Saper sempre dire “non lo so”
  5. La fortuna esiste e si crea
  6. Il rispetto: critica le affermazioni non le persone
  7. Non siamo mai soli: sii altruista per il piacere di esserlo
  8. Pensa come Sherlock Holmes: impara a fare scelte razionali
  9. Non disperdere mai l’attenzione e il focus
  10. Ciò che conta di più è individuare le priorità
  11. Equilibrio fondamentale tra fuori e dentro di noi
  12. La grinta di persistere di fronte alle difficoltà
  13. La curiosità di meravigliarsi di fronte allo sconosciuto

Ogni capitolo o insegnamento è sempre confutato da “esperimenti” o “esempi pratici” che rendono veramente questo libro un’esperienza applicabile a tutti i giorni. L’unico neo che ho sempre riscontrato nei vari manuali (di qualsiasi tipo) era forse il senso aleatorio e la non applicabilità di tanti concetti scritti. Bellissimi da leggere, affascinanti, ma molte delle volte non fattibili. Qua siamo di fronte ad un’esperienza diretta, un diario fatto a contatto con il massimo esponente del saper vivere e pensare (in un certo modo) e il linguaggio di Polidoro, ormai abituato al web, ai nuovi media lo rendono di facilissima comprensione e applicabilità ecco perché il mio consiglio è leggerlo, ma sottolinearlo, prendere appunti sul proprio taccuino con le frasi più coinvolgenti, portarlo con se nel proprio zaino, averlo nel proprio Kindle sempre a portata di mano insomma Geniale è ciò che ho sempre cercato nei manuali e magari non avevo mai trovato fin ora. Attraverso la sua esperienza personale Polidoro riesce scrivere in modo molto semplice dei concetti complicati e a risolvere dei quesiti che avrebbero fatto fallire tantissimi altri colleghi.

Geniale è ciò che ho sempre cercato nei manuali e magari non avevo mai trovato fin ora.

Proprio per questo con la recensione di Geniale vorremmo consigliare a tutti quei lettori che cercano un compagno di scuola che ti può aiutare nei compiti della vita. Un libro ironico, diretto e mai banale che ti fa interrogare su tantissimi perché della vita con il più delle volte anche tante risposte.

86
Geniale
Recensione di Alessio Vissani

Un libro ironico, diretto e mai banale che ti fa interrogare su tantissimi perché della vita con il più delle volte anche tante risposte. Attraverso l'esperienza personale di Massimo Polidoro con James Randi si ha davanti un manuale sull'arte di vivere e di pensare: imperdibile!

ME GUSTA
  • Il linguaggio di Polidoro è sempre diretto senza mai giri di parole, adatto per un manuale di questo tipo
  • L'esperienza diretta avuta con James Randi lo rendono un manuale molto efficace ed applicabile
FAIL
  • Tredici lezioni sono forse pure poche...speriamo in un nuovo manuale
Storia stupefacente della filosofia, la recensione: i pensatori e le loro droghe
Storia stupefacente della filosofia, la recensione: i pensatori e le loro droghe
Macabre: presentazione live della collana horror ispirata a Stephen King di Sperling&Kupfer
Macabre: presentazione live della collana horror ispirata a Stephen King di Sperling&Kupfer
Hedera, la recensione del romanzo illustrato edito da Becco Giallo
Hedera, la recensione del romanzo illustrato edito da Becco Giallo
Io sono Malala, la recensione: una storia di coraggio in una terra di paura
Io sono Malala, la recensione: una storia di coraggio in una terra di paura
L'Anello dei Ghiacci, la recensione: quando Tolkien e l'Islanda si incontrano in un thriller
L'Anello dei Ghiacci, la recensione: quando Tolkien e l'Islanda si incontrano in un thriller
L'Ultimo Ospite, la recensione: un thriller che vi toglierà il fiato
L'Ultimo Ospite, la recensione: un thriller che vi toglierà il fiato
La Foresta dei Pigmei, la recensione: un viaggio spirituale nell'Africa nera
La Foresta dei Pigmei, la recensione: un viaggio spirituale nell'Africa nera