Apple ha ascoltato le interazioni con Siri degli utenti senza il loro consenso: colpa di un bug, ora risolto

10 mesi fa

siri

Apple ha messo le mani sulle conversazioni con Siri di un numero imprecisato di persone, anche se gli utenti in questione non avevano dato il consenso alla condivisione dei loro dati. Trattasi di un bug di iOS, avverte l’azienda. Così, con la seconda beta di iOS 15.4, gli utenti saranno chiamati nuovamente a specificare se vogliono o meno condividere con Apple le registrazioni delle interazioni con Siri.

Il bug ha fatto per la prima volta la sua comparsa su iOS 15 e dovrebbe aver colpito – parole dell’azienda – «un numero limitato di iPhone».

Fondamentalmente abilitava automaticamente l’impostazione ‘Migliora Siri e Dettatura‘ inclusa nel menù delle opzioni dedicato alla privacy. Se l’opzione viene spuntata, Apple può raccogliere e analizzare l’audio delle interazioni con Siri. In teoria non è obbligatorio, è a discrezione dell’utente. Di fatto il bug eliminava ogni possibilità di scelta, abilitando l’opzione su tutti gli iPhone affetti dal problema.

Apple ha spiegato di aver risolto il problema con iOS 15.2, disattivando l’impostazione Migliora Siri e Dettatura per molti utenti e correggendo il bug. L’azienda ha anche spiegato di aver identificato gli smartphone affetti dal problema, promettendo che i dati raccolti a causa del bug (incluse le registrazioni audio) verranno cancellati.

Tutto come prima? Insomma. Come nota The Verge, Apple non è stata esattamente molto trasparente nell’avvertire il pubblico del problema. A partire dal fatto che tutt’ora non sappiamo con precisione quanti siano stati gli utenti colpiti dal bug: poche centinaia? Migliaia? Milioni?. Non esiste nemmeno un modo di sapere se siamo stati personalmente vittime del bug.

 

 

Gli iPhone 15 non avranno nessun tasto fisico, arriva una nuova conferma
Gli iPhone 15 non avranno nessun tasto fisico, arriva una nuova conferma
"Installare Android sugli iPhone diventi un diritto", la proposta della Free Software Foundation
"Installare Android sugli iPhone diventi un diritto", la proposta della Free Software Foundation
"Nessuno ha ancora capito a cosa serva l'iPad", dice un ex manager di Apple
"Nessuno ha ancora capito a cosa serva l'iPad", dice un ex manager di Apple
Foxconn, il più importante centro per la produzione degli iPhone in rivolta: la protesta viene repressa duramente dalla polizia
Foxconn, il più importante centro per la produzione degli iPhone in rivolta: la protesta viene repressa duramente dalla polizia
Apple nuovamente sotto accusa: "i dati vengono inviati in forma anonima? È una bugia", dicono alcuni ricercatori
Apple nuovamente sotto accusa: "i dati vengono inviati in forma anonima? È una bugia", dicono alcuni ricercatori
iCloud per Windows nel caos: "continuo a vedere foto di sconosciuti e i video sono danneggiati", centinaia di segnalazioni
iCloud per Windows nel caos: "continuo a vedere foto di sconosciuti e i video sono danneggiati", centinaia di segnalazioni
Apple aumenta il suo valore di 190,9 miliardi in appena un giorno: è l'incremento più alto della storia di Wall Street
Apple aumenta il suo valore di 190,9 miliardi in appena un giorno: è l'incremento più alto della storia di Wall Street

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.