Amazon: in alcuni stabilimenti è obbligatorio parcheggiare in retromarcia

837
7 mesi fa

Amazon

Alcuni posti di lavoro presentano a volte delle regole abbastanza strane che i dipendenti si abituano ad accettare, ed è questo il caso di diversi posti di lavoro di Amazon. Prendiamo in considerazione oggi, come riportato dal Corriere del Vento, uno stabilimento di Rovigo, dove i dipendenti – come in altri casi appunto – hanno l’obbligo formale di parcheggiare in retromarcia, creando file davvero ordinate e tutte verso lo stesso verso.

Le motivazioni di questa scelta non sono però da ricercarsi dietro l’ordine delle vetture, che nel caso in cui non si trovino in versi differenti risultano ovviamente maggiormente facili da maneggiare, ma proprio il doverle uscire dal parcheggio in cui le si lascia quando ci si reca sul posto di lavoro. All’effettivo, infatti, nonostante la regola possa sembrare a primo acchito abbastanza strana, questa ha delle fondamenta davvero interessanti e corrette.

Le motivazioni sono da ricercarsi dietro al fatto che, verosimilmente, le manovre in retromarcia sono nella maggior parte dei casi più complesse da fare, e richiedono quindi qualche secondo in più, avendo anche un rischio di pericolosità maggiore per quel che riguarda la possibilità di colpire dei pedoni non notati. Ovviamente, eventi di questo tipo possono avvenire con maggiore facilità quando si è stanchi, dopo un turno di lavoro, al posto di quando ci si reca sul posto, pronti ad affrontare la propria giornata.

Di conseguenza, una manovra dritta all’uscita, dove i conducenti hanno in media meno attenzione e magari maggiore fretta di recarsi in determinati luoghi dopo il lavoro, è sicuramente la scelta migliore da adottare, che in realtà è diventata un obbligo per questo stabilimento e per molti altri. Che Amazon finisca per lanciare una “moda”, e ulteriori aziende si trovino in futuro a optare per queste direttive?

 

 

Amazon Detective: annunciato il supporto alla sicurezza dei container in Amazon EKS
Amazon Detective: annunciato il supporto alla sicurezza dei container in Amazon EKS
Amazon Web Services pronta a migliorare l'IA dei contact center
Amazon Web Services pronta a migliorare l'IA dei contact center
Amazon Prime Day 2022: in arrivo una valanga di sconti e offerte
Amazon Prime Day 2022: in arrivo una valanga di sconti e offerte
Amazon in perdita nel primo trimestre del 2022 per 3,8 miliardi di dollari
Amazon in perdita nel primo trimestre del 2022 per 3,8 miliardi di dollari
Amazon raddoppia lo stipendio massimo di base dei dipendenti negli USA
Amazon raddoppia lo stipendio massimo di base dei dipendenti negli USA
Amazon aumenta dell'8% lo stipendio dei dipendenti che lavorano nei centri logistici
Amazon aumenta dell'8% lo stipendio dei dipendenti che lavorano nei centri logistici
Amazon: alcuni rivenditori si fanno pagare per rimuovere le recensioni negative
Amazon: alcuni rivenditori si fanno pagare per rimuovere le recensioni negative