Spider-Man: No Way Home, un “vero” numero del Daily Bugle contro Spidey

73
10 mesi fa

Uno dei comprimari cardine delle avventure di Spider-Man, in ogni forma, è sempre stato J. Jonah Jameson, l’agguerrito direttore del Daily Bugle, che al cinema è stato interpretato da J.K. Simmons nella trilogia di Sam Raimi ed è, poi, tornato a vestirne i panni anche in quella di Jon Watts. Ebbene, a New York, per riprendere il finale di Far From Home e l’incipit di Spider-Man: No Way Home, è stato installato un newstand temporaneo in cui si poteva recuperare una “vera” copia cartacea del Daily Bugle dedicata alla “minaccia” di Spider-Man.

Spider-Maniac’s Web of Destruction” (“La ragnatela di distruzione dello Spider-Maniaco”) titola il giornale, che prosegue con questo accorato editoriale:

Maniaco. Minaccia. Mistero? Non più! Esatto, veri Buglers! Fin da quando il malandrino mascherato da Spider-Man si è messo a volteggiare impunemente sulle nostre strade – senza alcun permesso, aggiungerei – e ha preso la legge nelle sue mani coperte di ragnatele, il Vostro qui ha lavorato incessantemente per smascherare il mito e rivelarvi la verità. Ora la abbiamo. Peter Parker. Appena un ragazzino.

Ora che il codardo è stato smascherato, compirà il suo dovere civico e risponderà per i suoi noti crimini? Userà il suo grande potere per entrare nelle forze di polizia? Nei pompieri? Figurarsi! Peter Parker si prenderà la responsabilità per il vandalismo e la distruzione delle proprietà che quei poteri hanno lasciato fumanti nel loro risveglio! Ha! Non fatemi ridere!

Parker indossava una maschera perché rifiuta di rispondere delle sue azioni. Ha lasciato la sua identità segreta perché vede se stesso al di sopra della legge. Ma se la Costituzione non permette ai cittadini di votare sotto ai 18 anni, perché vogliamo lasciare che un ragazzino decida chi vada salvato e chi è colpevole?

Sappiamo che ha già fatto degli sbagli in precedenza. Chiedete a Quentin Back. Ah, aspetta, non potete! Perché Spidey l’ha ucciso! Dunque, se non vuoi essere il prossimo, caro lettore, unisciti a me in questa chiamata per smascherare il mostro vestito di rosso:

Peter Parker, noi siamo il pubblico, e saremo il TUO giudice e la TUA giuria. Chiamate il numero verde, gente. Fate sapere a Parker che lo state sorvegliando.

J. Jonah Jameson, Direttore Capo.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts, già regista dei precedenti due capitoli, e ha tra i protagonisti Benedict Cumberbatch – che fa il suo esordio nella saga di Spider-Man nel ruolo di Doctor Strange -, Zendaya, Jon Favreau, Jacob Batalon e Marisa Tomei. Il film uscirà al cinema dal 15 dicembre, prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

Questa la sinossi ufficiale del film:
Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere è smascherato e non può più separare la sua vita privata dalle grandi responsabilità di essere un Supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange, la posta in gioco si fa sempre più rischiosa e lo porterà a scoprire cosa significa realmente essere Spider-Man.

Leggi anche:

 

Spider-Man: No Way Home, da oggi nelle sale l'edizione estesa del film
Spider-Man: No Way Home, da oggi nelle sale l'edizione estesa del film
Spider-Man: No Way Home, l'incontro dietro le quinte dei tre Spidey
Spider-Man: No Way Home, l'incontro dietro le quinte dei tre Spidey
Spider-Man: No Way Home, trailer italiano della riedizione estesa
Spider-Man: No Way Home, trailer italiano della riedizione estesa
Spider-Man: No Way Home, una scena tratta dalla “The More Fun Stuff Version”
Spider-Man: No Way Home, una scena tratta dalla “The More Fun Stuff Version”
Spider-Man: No Way Home - The More Fun Stuff Version: trailer e poster ufficiali
Spider-Man: No Way Home - The More Fun Stuff Version: trailer e poster ufficiali
Spider-Man: No Way Home - The More Fun Stuff Version avrà 11 minuti in più di girato
Spider-Man: No Way Home - The More Fun Stuff Version avrà 11 minuti in più di girato
Spider-Man: il divertente montaggio con le scene più buffe della versione con Tom Holland
Spider-Man: il divertente montaggio con le scene più buffe della versione con Tom Holland