Neeva, il motore di ricerca che si paga 4,95$ al mese fondato da due ex Google

252
2 anni fa

Si chiama Neeva ed è un motore di ricerca che si contraddistingue da tutti gli altri, non necessariamente in meglio: non è gratuito, ma costa 4,95$ al mese. Lo hanno creato due ex dirigenti di Google: Sridhar Ramaswamy e Vivek Raghunathan.

Per il momento funziona solo negli Stati Uniti. Neeva si presenta come un motore di ricerca attento alla privacy è privo di pubblicità. Due caratteristiche che non sono una sua esclusiva, contando che esistono già soluzioni come DuckDuckGo e Brave Search.

Chi è incuriosito, ad ogni modo, è libero di provare il servizio gratuitamente per tre mesi. Neeva fa una scommessa su un modello alternativo a quello proposto da pressoché ogni servizio internet: l’utente paga una quota mensile e le noie finiscono lì. Niente profilazione, niente violazioni della privacy e niente banner pubblicitari onnipresenti.

Il motore di ricerca si premura anche di bloccare tutti i tracker e promette di non condividere i dati dei suoi utenti con nessun’altra azienda.

A differenza di altri motori di ricerca, l’esperienza è più personalizzabile: ad esempio l’utente può indicare le fonti di cui si fida di più e quelle di cui si fida di meno, influenzando i risultati di ciascuna ricerca. Al netto delle premesse interessanti, la domanda è d’obbligo: c’è spazio per un motore di ricerca a pagamento? La risposta temiamo di conoscerla.

Leggi anche:

 

 

Brave lancia il suo motore di ricerca: privacy sempre al primo posto
Brave lancia il suo motore di ricerca: privacy sempre al primo posto
DuckDuckGo e la vittoria della privacy: nel 2020 +62% di ricerche
DuckDuckGo e la vittoria della privacy: nel 2020 +62% di ricerche
"Apple dovrebbe acquistare DuckDuckGo", dice un'analista
"Apple dovrebbe acquistare DuckDuckGo", dice un'analista
Google ti avvisa quando pensa di non averti mostrato risultati soddisfacenti
Google ti avvisa quando pensa di non averti mostrato risultati soddisfacenti
Google tornerà in Cina censurando i risultati di ricerca sgraditi al governo
Google tornerà in Cina censurando i risultati di ricerca sgraditi al governo
Il motore di ricerca per i film che non ci vengono in mente
Il motore di ricerca per i film che non ci vengono in mente
Google, per le ricerche sul web basta un'emoji
Google, per le ricerche sul web basta un'emoji