Twitter si prepara a catalogare diversi gradi di disinformazione

2 mesi fa

Twitter starebbe valutando di introdurre una classificazione della disinformazione collegata a una serie di gradi di giudizio con cui etichettare i tweet imprecisi o inopportuni. La funzione non è stata in alcun modo presentata dal social media, tuttavia Jane Manchun Wong (@wongmjane) si è destreggiata in una prodezza di ingegneria inversa, incappando nella funzione in questione.

Stando a quanto condiviso dalla programmatrice il sistema che sarebbe sotto analisi nei dietro alle quinte avrebbe tre livelli di tag con cui marcare le fake news: “Ottieni le ultimissime”, “Resta aggiornato” e “Fuorviante”.

“Ho sniffato 60 grammi di monossido di diidrogeno e non mi sento molto bene”, si merita la classificazione più leggera, viso che l’informazione non è errata, ma fa riferimento a una cosa che è bene contestualizzare. “In 12 ore, l’oscurità discenderà su alcune parti del mondo”, complici i toni apocalittici, si guadagna un etichetta più aggressiva, che incita a documentarsi sui contenuti.

Infine “noi mangiamo, le tartarughe mangiano, quindi noi siamo tartarughe” attiva tutti gli allarmi, con il risultato che l’utente medio è avvisato del fatto che il post sia carico di contenuti dalla dubbia validità scientifica o logica e che sia il caso di non tenerne troppo conto.

Non è detto che Twitter decida di mettere davvero in campo la classificazione per gradi della disinformazione, anche perché già da ora è facile sollevare dubbi sull’affidabilità del giudizio automatizzato degli algoritmi, tuttavia è interessante vedere uno spaccato di ciò che sta succedendo dietro alle quinte.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Twitter avvia una nuovo modulo per lo shopping
Twitter avvia una nuovo modulo per lo shopping
Twitter: partono i test per le nuove reazioni
Twitter: partono i test per le nuove reazioni
TweetDeck: partono i primi test per la nuova versione
TweetDeck: partono i primi test per la nuova versione
Facebook, Google, TikTok e Twitter si uniscono alla lotta contro gli abusi verso le donne
Facebook, Google, TikTok e Twitter si uniscono alla lotta contro gli abusi verso le donne
Instagram: in arrivo le Storie esclusive a pagamento
Instagram: in arrivo le Storie esclusive a pagamento
Twitter entra nel mondo degli NFT con una prima collection
Twitter entra nel mondo degli NFT con una prima collection
Fake news sui vaccini, l'UE chiede alle Big Tech di continuare a contrastarle
Fake news sui vaccini, l'UE chiede alle Big Tech di continuare a contrastarle