Amazon Alexa: LOL è replicato dall’assistente vocale

7 mesi fa

Lol Lillo

LOL: Chi ride è fuori ha ottenuto un’esposizione mediatica esplosiva, inutile negarlo, e Amazon ha deciso di massimizzare l’esposizione del suo stesso programma anche sfruttando l’assistente vocale Alexa, insegnandole di recente dei nuovi tormentoni.

LOL, lanciato proprio su Amazon Prime, vantava già un’integrazione notevole con l’apparecchio domestico dell’azienda guidata da Jeff Bezos: a partire da inizio aprile, lo strumento era stato addestrato a reagire al comando “dimmi una barzelletta di LOL“, recitando in risposta una spiritosaggine recitata dai protagonisti del programma.

Più recentemente, la voce robotica di Alexa ha annunciato agli utenti che aveva una “sorpresa” per tutti coloro che le avessero chiesto “chi sei veramente?“. Ecco dunque una easter-egg con tanto di colonna sonora drammatica che anticipa la rivelazione: “sono Lillo”.

La battuta non dirà assolutamente nulla a chi è alieno al programma, ma chi vi si è avvicinato riconoscerà immediatamente il tormentone che è emerso da uno sketch del comico Pasquale Petrolo, meglio noto come Lillo.

Il piccolo segreto è stato svelato in maniera esplicita grazie all’Aftershow pubblicato sui social, occasione in cui lo stesso autore della gag si trova a interfacciarsi con l’assistente vocale, rimanendo stupito dal sentirsi contrattaccare senza alcun preavviso. Elio non ha mancato di commentare: “perché Alexa è di Amazon, hai capito?”.

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Lexi, l'IA di Amazon disponibile su iOS
Lexi, l'IA di Amazon disponibile su iOS
Lexi, l'IA di Amazon disponibile su iOS
Lexi, l'IA di Amazon disponibile su iOS