App Store e il fenomeno dei casinò con puntate reali mascherati da giochi per bambini

3 settimane fa

Si torna a parlare delle falle nel sistema di approvazione dell’App Store, il marketplace ufficiale di iOS. Si fingono app per bambini, ma in realtà nascondono dei veri e propri casinò con puntate in soldi veri — in chiara violazione delle policy di Apple.

La scoperta del giro di app è di Kosta Eleftheriou, utente di Twitter che si è specializzato nell’individuazione e nello studio delle app malevoli – dalle truffe ai contenuti illegali – passate inosservate dai sistemi di sicurezza e moderazione dei principali store, come quello di Apple. È un fenomeno più diffuso di quello che dovrebbe, come del resto era emerso da un recente caso che ha visto un uomo perdere tutti i suoi risparmi in Bitcoin per colpa di un’app clone di un famoso wallet per criptovalute. Ne avevamo parlato qui.

Le app in questione si presentano effettivamente come dei giochi per bambini (età consigliata a partire dai 4 anni) per la maggior parte degli utenti. Il trucco è che se ci si accede da determinati Paesi – o si usa una VPN per simulare l’accesso da un Paese diverso – l’app rivela la sua vera natura di casinò online. In origine Eleftheriou ne aveva scoperte due (Lucky Stars e Vegas Pirates), il che faceva pensare ad un incidente isolato. Cercando più approfonditamente, sembra che il giro di casinò online infiltrati sull’App Store sia estremamente più importante.

Peraltro, gli sviluppatori di quest’app avrebbero inserito come referenza il sito di un’agenzia stampa russa — che verosimilmente non c’entra assolutamente nulla con l’operazione fraudolenta. Quest’ultimo elemento avrebbe dovuto fornire un importante campanello d’allarme ai moderatori dell’App Store, ma così non è stato.

Ovviamente, come spesso succede con altre app fraudolente, le loro pagine sono completamente invase da finte recensioni da 5 stelle e passa. Nel frattempo, le app segnalate da Eleftheriou sono tutte state rimosse.

 

 

Apple, i numeri di XCodeGhost: "furono 128 milioni gli iPhone infettati"
Apple, i numeri di XCodeGhost: "furono 128 milioni gli iPhone infettati"
Apple iOS 14.5: solo il 12% degli utenti ha scelto di continuare a farsi tracciare dalle app
Apple iOS 14.5: solo il 12% degli utenti ha scelto di continuare a farsi tracciare dalle app
Apple regina del segmento All-in-one, con i nuovi iMac presto sorpasso su HP
Apple regina del segmento All-in-one, con i nuovi iMac presto sorpasso su HP
Apple valutò di 'punire' Netflix per la rimozione degli abbonamenti via App Store
Apple valutò di 'punire' Netflix per la rimozione degli abbonamenti via App Store
Apple tappezza l'App Store di pubblicità: le nuove inserzioni nel post iOS 14.5
Apple tappezza l'App Store di pubblicità: le nuove inserzioni nel post iOS 14.5
Apple AirTags: possono essere forate per agganciarle senza accessori?
Apple AirTags: possono essere forate per agganciarle senza accessori?
iMac M1 e iPad Pro M1: Amazon ha aperto i preordini
iMac M1 e iPad Pro M1: Amazon ha aperto i preordini