Facebook inizia a segnalare quali profili siano parodistici

4 settimane fa

Facebook Ads Politiche

Capita, sui social, che ci si imbatta in news eclatanti, da condividere immediatamente. Magari non abbiamo tempo – o voglia – di leggerne il testo, ma il titolo è accattivante e la fonte sembra avere un’aria autorevole. Ecco dunque che si finisce a intasare Facebook condividendo con tutti dei post parodistici di The Onion, spacciandoli drammaticamente per veri.

In un periodo in cui l’economia dell’attenzione è tanto pressante, simili strafalcioni non sono da prendere troppo alla leggera, anche figure autorevoli, politici e la stessa stampa sono incappati occasionalmente in errore, magari dando vita a infinite catene di fake news.

Nel tentativo di risolvere definitivamente anche queste ambiguità, Facebook ha introdotto oggi sulle pagine statunitensi alcune etichette con cui fornire al pubblico un contesto interpretativo sui contenuti visualizzati. Voci quali “pubblico ufficiale”, “pagina creata dai fan” e “pagina satirica” sono quindi comparsi nei News Feed a stelle e strisce, assistendo gli americani nella lettura delle notizie.

Per ora la funzione è disponibile esclusivamente negli USA, tuttavia l’azienda tech prevede di estenderne progressivamente l’implementazione all’intero network internazionale. Gli utenti Facebook italiani, insomma, dovranno tenere duro ancora un po’ e contare sul loro spirito critico, per distinguere tra fatti e scherni parodistici.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Facebook: nuove violazioni delle policy anti-discriminazione
Facebook: nuove violazioni delle policy anti-discriminazione
Facebook ha bloccato #ResignModi. Ovviamente per sbaglio.
Facebook ha bloccato #ResignModi. Ovviamente per sbaglio.
Facebook ha nascosto il report sulla gestione di "Stop the Steal"
Facebook ha nascosto il report sulla gestione di "Stop the Steal"
Social, usati come disperata resistenza dell'India al Covid
Social, usati come disperata resistenza dell'India al Covid
Social, India censura chi critica la gestione della pandemia
Social, India censura chi critica la gestione della pandemia
Facebook: si sta formando una class action europea
Facebook: si sta formando una class action europea