Aquile calve: svelato il mistero della tossina mortale

2 settimane fa

aquile

Per decine e decine d’anni abbiamo assistito alla misteriosa morte di numerosi esemplari di aquile calve nella zona meridionale degli Stati Uniti.

Dopo un bel po’ di tempo, finalmente gli scienziati sono arrivati a scoprire cosa si cela dietro questo mistero: la colpa sarebbe imputata ad una neurotossina, prodotta da alcuni cianobatteri, appartenenti in particolare al genere Aetokthonos hydrillicola

In acronimo AETX, la neurotossina in esame causerebbe la mielinopatia vacuolare, un disturbo di natura neurologica che coinvolge il sistema cervoso centrale portando conseguentemente a paralisi e convulsioni. Il mistero dietro questa famosa neurotossina cominciò originariamente in Arkansas, nell’inverno a cavallo tra il 1994 e il 1995, in cui si verificò inspiegabilmente la morte di numerosi esemplari di aquile calve.

A questo seguirono poi altrettante morti di anfibi, rettili, e pesci. Negli anni successivi, si scoprì poi la presenza di alcune piante che ospitano il cianobatterio in questione, che venivano poi consumate dagli animali portandoli alla morte. Grazie ad alcuni esperimenti condotti in laboratorio, si è evinto che questa particolare specie di cianobatteri necessiterebbe del bromuro, presente a piccolissime dosi nei laghi, per arrivare alla sintesi della neurotossina AETX.

Al momento la presenza di questa neurotossina sarebbe limitata esclusivamente al territorio statunitense, e non si conoscono casi avvenuti in Europa. Non ci resta dunque che attendere ulteriori aggiornamenti in merito allo studio, che siamo certi arriveranno nel corso dei prossimi mesi.

 

L'80 per cento delle aquile statunitensi ha veleno in corpo
L'80 per cento delle aquile statunitensi ha veleno in corpo
Elefanti: la recente strage è colpa dei cianobatteri
Elefanti: la recente strage è colpa dei cianobatteri
Veleno delle api: può fermare la crescita delle cellule cancerose
Veleno delle api: può fermare la crescita delle cellule cancerose
Aquile contro gli USA, un rapace distrugge un drone governativo
Aquile contro gli USA, un rapace distrugge un drone governativo
Ragnatele: i ragni le coprono di tossine per stordire e uccidere la preda
Ragnatele: i ragni le coprono di tossine per stordire e uccidere la preda
Conservazione della biodiversità: occorre maggiore terra per preservarla
Conservazione della biodiversità: occorre maggiore terra per preservarla
Introduzione al Natural Computing
Introduzione al Natural Computing