Vaccino Covid-19, in Regno Unito un adulto su due ha già ricevuto almeno la prima dose

2 mesi fa

Questo sabato nel Regno Unito sono state vaccinate 844.285 persone. Un numero ancora più impressionante di quello registrato nella giornata precedente, quando in tutto il Paese 711.175 persone hanno ricevuto la loro dose. «Equivale alla totalità della popolazione adulta di Liverpool, Southampton e Oxford messe assieme», ha spiegato Sir Simon Stevens, a capo dell’NHS, il sistema sanitario nazionale britannico.

Per il Regno Unito si tratta della migliore performance dall’inizio della campagna vaccinale. Inutile dire che è un record che si estende ben al di fuori dai confini nazionali. Stati Uniti a parte, non ci sono Paesi che abbiano dimostrato una simile potenza di fuoco – in termini di numeri assoluti – nella vaccinazione dei loro cittadini.

Così, la scorsa settimana per il Regno Unito si è chiusa con un importante traguardo: più di un adulto su due ha già ricevuto almeno la prima dose del vaccino, per un totale di 27,6 milioni di persone.

Grazie mille a tutte le persone coinvolte, per piacere fatevi avanti per prendere la vostra iniezione quando sarete invitati a farlo

ha detto il premier Boris Johnson celebrando il traguardo.

Entrando nei dettagli, delle vaccinazioni dello scorso sabato, 752.308 erano prime dosi mentre 91.977 erano seconde dosi. I cittadini britannici che hanno già ricevuto entrambe le dosi sono già 2.228.772.

Nel frattempo, in Israele si riparte con il Green Pass:

 

 

Coronavirus: negli USA si inizia a pagare la gente perché accetti la vaccinazione
Coronavirus: negli USA si inizia a pagare la gente perché accetti la vaccinazione
Coronavirus: in Regno Unito si fanno rave senza mascherina, per scopi scientifici
Coronavirus: in Regno Unito si fanno rave senza mascherina, per scopi scientifici
Selena Gomez vuole che Mario Draghi doni i vaccini in eccesso "a chi ne ha bisogno"
Selena Gomez vuole che Mario Draghi doni i vaccini in eccesso "a chi ne ha bisogno"
Pfizer: probabilmente sarà necessaria una terza iniezione
Pfizer: probabilmente sarà necessaria una terza iniezione
Harvard è al lavoro su un vaccino contro il cancro
Harvard è al lavoro su un vaccino contro il cancro
Covid-19, in Australia vogliono simularne l'infettività con un virus virtuale
Covid-19, in Australia vogliono simularne l'infettività con un virus virtuale
San Marino si prepara un piano B e punta al vaccino Sputnik V
San Marino si prepara un piano B e punta al vaccino Sputnik V