OVH, un incendio ha compromesso un intero data center a Strasburgo: centinaia di siti down anche in Italia

392
2 anni fa

Verso le 3 di notte, un incendio ha interessato il data center di Strasburgo gestito dalla OVH, nota compagnia francese leader nel servizio di web hosting. Le squadre di vigili del fuoco sono intervenute sul posto in tempi fulminii, ma le fiamme erano già divampate compromettendo tre dei quattro edifici della struttura. L’edificio SBG4 non è stato coinvolto dall’incendio. Molti server sono andati distrutti, motivo per cui – anche in Italia – centinaia di siti in queste ore stanno sperimentando gravi malfunzionamenti.

We are currently facing a major incident in our DataCenter of Strasbourg with a fire declared in the building SBG2. Firefighters were immediately on the scene but could not control the fire in SBG2. The whole site has been isolated, which impacts all our services on SBG1, SBG2, SBG3 and SBG4. If your production is in Strasbourg, we recommend to activate your Disaster Recovery Plan. All our teams are fully mobilized along with the firefighters. We will keep you updated as more information becomes available.

Vista la gravità dell’incidente, in questa fase risulta davvero difficile ipotizzare quando l’OVH riuscirà a ripristinare l’operatività dei siti colpiti dal problema. Verso le 7 di mattina i pompieri sono riusciti ad estinguere completamente le fiamme, ma ormai molti server sono stati compromessi o distrutti.

Nella tragedia ci sono almeno due buone notizie: Octave Klaba – dirigente dell’azienda – ha annunciato che non ci sono state vittime e che le fiamme hanno risparmiato tutti i server dell’edificio numero 3. I server di quest’ultimo edificio rimangono offline, ma potrebbero essere riattivati nelle prossime ore. L’azienda sta lavorando intensamente per ripristinare – almeno dove possibile – il servizio.

Nel portale dedicato di OVH è possibile monitorare in tempo reale lo stato dei servizi di hosting. Mentre scriviamo, la maggior parte delle funzioni sono ancora offline.

Nel frattempo, su Twitter sono state pubblicate diverse foto dello spaventoso incendio:

 

 

Nell’incidente sono stati coinvolti anche i nostri siti “cugini” Multiplayer.it e Movieplayer.it. I tecnici del gruppo NetAddiction sono all’opera per ripristinare i backup su nuovi server, operazione che richiederà ancora qualche ora prima che possano tornare online normalmente.

 

Interi quartieri del Regno Unito non potranno più ospitare nuove case, ed è colpa dei data center
Interi quartieri del Regno Unito non potranno più ospitare nuove case, ed è colpa dei data center
Il caldo sta 'sciogliendo' i data center di Londra: Oracle e Google costrette a spegnere i server
Il caldo sta 'sciogliendo' i data center di Londra: Oracle e Google costrette a spegnere i server
OVH Down, offline migliaia di siti: a meno di un anno dall'incendio l'incubo si ripete
OVH Down, offline migliaia di siti: a meno di un anno dall'incendio l'incubo si ripete
Project Natik, i data center subacquei di Microsoft (video)
Project Natik, i data center subacquei di Microsoft (video)
Microsoft investe 1.5 miliardi di dollari sull'Italia
Microsoft investe 1.5 miliardi di dollari sull'Italia
Huawei ora vuole produrre anche GPU? Il rumor
Huawei ora vuole produrre anche GPU? Il rumor
Gli incendi in Canada si combattono (anche) con i Droni
Gli incendi in Canada si combattono (anche) con i Droni