Twitter cerca di fermare il Procuratore Generale del Texas facendogli causa

2 anni fa

L’ex presidente degli Stati Uniti fa parlare di sé anche quando non è presente. A metà gennaio il Procuratore Generale del Texas, il Generale Ken Paxton, ha chiesto che Twitter, Google, Facebook, Apple e Amazon fornissero al suo ufficio tutti i file, contatti email e messaggi compresi, relativi al come si siano state decise le varie censure nei confronti di Trump (e del social network di estrema destra Parler). Ora, nel tentativo di bloccare l’indagine, Twitter fa causa all’uomo di legge.

I documenti che sono stati presentati al tribunale della California inquadrano l’atteggiamento di Paxton come una “condotta di rappresaglia che viola la Costituzione”. Il diplomatico avrebbe infatti richiesto un simile volume di dati sensibili con il solo intento di infastidire e danneggiare le aziende tecnologiche.

Il timore avanzato da Twitter è che il rendere note le modalità di moderazione del portale semplificherebbe la vita a tutti quei malintenzionati che non vedono l’ora di circumnavigare i sistemi di controllo per postare le peggiori amenità. Twitter sostiene inoltre che l’indagine del Texas vada a punire una scelta censoria che sarebbe parte delle libertà di parola, libertà protette per diritto dal Primo Emendamento.

La Big Tech sostiene anche di essere giunta a una simile soluzione draconiana solo dopo che i tentativi di cercare compromessi con Paxton si sono infranti contro la sua immobilità. La Big Tech avrebbe cercato di proporgli un’analisi superficiale che non scoprisse tutti i retroscena e lui ha rifiutato.

Per quanto Paxton si sia mosso deliberatamente con intenzioni campanilistiche, è facile che vedremo negli anni un numero crescente di indagini simili, se non altro perché le piattaforme digitali, viste da fuori, danno sempre più l’impressione di applicare le policy con una severità che è incostante.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Twitter, scappano le aziende ma arrivano nuovi utenti: 2 milioni in più ogni giorno
Twitter, scappano le aziende ma arrivano nuovi utenti: 2 milioni in più ogni giorno
Elon Musk dichiara guerra ad Apple: "minacciano di cancellare Twitter dall'App Store, ma non ci dicono perché"
Elon Musk dichiara guerra ad Apple: "minacciano di cancellare Twitter dall'App Store, ma non ci dicono perché"
Twitter, presto tweet fino a 1.000 caratteri. Elon Musk infrange anche l'ultimo tabù
Twitter, presto tweet fino a 1.000 caratteri. Elon Musk infrange anche l'ultimo tabù
Twitter: le testimonianze delle proteste in Cina vengono oscurate da bot e spam
Twitter: le testimonianze delle proteste in Cina vengono oscurate da bot e spam
Twitter: online i dati di oltre 5,4 milioni di utenti, ma il data breach potrebbe essere più grave
Twitter: online i dati di oltre 5,4 milioni di utenti, ma il data breach potrebbe essere più grave
Twitter verificherà manualmente ogni account e ci saranno tre diverse spunte: blu, verde e oro
Twitter verificherà manualmente ogni account e ci saranno tre diverse spunte: blu, verde e oro
Twitter, parla l'ex N.1 della sicurezza: "Elon Musk ha le mani legate, decidono Google e Apple"
Twitter, parla l'ex N.1 della sicurezza: "Elon Musk ha le mani legate, decidono Google e Apple"

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.