Noir in Festival 2021: la presentazione della 30esima edizione

16
5 mesi fa

5 minuti

Noir in Festival 2021 presentazione

Oggi è stata presentata la 30a edizione del Noir in Festival 2021, l’evento dedicato al genere giallo che sarà tutto al femminile e vedrà protagonisti cinema, letteratura, serie tv e nuovi media.

Nella giornata di oggi è stato presentato in conferenza stampa il Noir in Festival 2021, ormai giunto alla sua 30esima edizione. Dedicato al giallo e ai “brividi” che il cinema ci regala ogni anno, il festival si terrà dall’8 al 13 marzo 2021 e i suoi contenuti si potranno vedere online sul sito MyMovies e sui canali social del festival, previa prenotazione. L’evento è gratuito per chiunque vorrà parteciparvi.

Il programma del Noir in Festival 2021 è tutto dedicato alle donne. Un evento che parla al genere femminile, invitandole a “non avere paura, ad affondare le unghie quando il terrore prende il sopravvento e a fare tante cose insieme”: il multitasking.

Il festival infatti tocca tutti i settori dell’intrattenimento: cinema, letteratura, serie tv, che a ben pensarci, come ha detto in conferenza stampa Marina Fabbri, sono spesso prodotti, scritti o diretti da donne. L’evento cinematografico vede le donne protagoniste di un focus sulla scrittura noir al femminile perché “sanno interpretare meglio la violenza contro le donne”.

Il fil rouge di un’edizione che prende volutamente il via nella giornata internazionale della donna è certamente il prepotente affacciarsi del talento femminile nel mondo del noir: autrici, personaggi, storie che cambiano radicalmente il punto di vista e che hanno quest’anno un riferimento nel centenario della nascita di Patricia Highsmith. In quest’edizione è naturale quindi partire da una riflessione sull’evoluzione del noir al femminile con alcune scrittrici come Gabriella Genisi, Margherita Oggero, Grazia Verasani, Rosa Teruzzi, Antonella Lattanzi, Francesca Serafini, Nicoletta Vallorani.

È ciò che si legge in una nota stampa. Nel corso della presentazione dell’evento dedicato al genere “giallo” è apparso in video anche Gianni Canova, il quale ha affermato:

Questi progetti spingono gli studenti universitari a trovare soluzioni. Stiamo cercando un nuovo modo per fare cinema, a partire dall’Università, coinvolgendo i giovani. Il noir è idoneo ad accogliere i fantasmi e le paure di tutti e dare forma al mondo che ci circonda. 

Durante la conferenza stampa Giorgio Gosetti, co-direttore del Noir in Festival, ha sottolineato invece l’importanza dell’omaggio a Lucio Fulci:

A Lucio Fulci sarà dedicato un omaggio notturno con 5 film e uno dei momenti più belli dei film speciali Fuori Concorso con Fulci Talks di Antonietta De Lillo.

In merito all’Evento Speciale, Antonietta De Lillo ha dichiarato:

Riprendere un girato fatto 30 anni fa vuol dire riscoprire delle cose assolutamente inedite. È come riconversare con Lucio Fulci. Ho scoperto che è un uomo talentuoso e rivoluzionario. Si tratta di una conversazione estrema, montata come se avessimo preso dei nastri dal cassetto e li avessi messi insieme. In realtà dietro c’è un grande lavoro da parte di tutti. Il film sarà in anteprima l’8 marzo su MyMovies. Nel dialogo è presente Marcello Garofano.

Alla presentazione ufficiale della 30a edizione ha partecipato anche il noto scrittore Carlo Lucarelli, che ha parlato di quanto il Noir in Festival sia importante:

Sono 30 anni di carriera da scrittore. I festival, quelli che hanno sempre qualcosa da dire, non hanno età anagrafica, come registi e scrittori. Gli anni passano in altro modo: non passano. Il Noir fa ciò che dovrebbero fare tutti i Festival: mettere insieme, unire.

 

Noir in Festival 2021: ospiti ed eventi

Tra gli ospiti del Festival compaiono John Banville, Jennifer Kent (The Nightingale), Kurosawa Kiyoshi e Brian Yuzna, Camilla Läckberg, Alicia Giménez-Bartlett, Roberto Costantini, Maurizio De Giovanni, Gianrico Carofiglio, Nicola Lagioia, Charlotte Link, Anthony Horowitz. Nel corso della serata finale dedicata ai premiati dell’anno, due autori che hanno legato la loro storia al Noir in Festival, dal lungometraggio d’esordio (Piano 17) fino a uno dei titoli più attesi dell’anno (Diabolik): i Manetti Bros. Questi ultimi porteranno con loro un invitato mascherato, promettendo una cerimonia di premiazione molto diversa dalle solite. 

Sei i film internazionali in concorso tra cui la giuria (Carlo Degli Esposti, Camilla Filippi, Gianluca Maria Tavarelli) assegnerà il Black Panther Award al miglior film nella serata di chiusura: Gatecrash, Karnawal, No Mataras, The Spellbound, Unidentified e Wildland. 

Sei anche i film italiani del 2020 scelti per il Premio Caligari e giudicati dalla giovane giuria di 90 studenti IULM e amanti del cinema, guidata da Claudio Giovannesi: Il buco in testa di Antonio Capuano; Il talento del calabrone di Giacomo Cimmini (opera prima); L’immortaledi Marco D’Amore (opera prima); Villetta con ospiti di Ivano De Matteo; Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo e The Shift di Alessandro Tonda (opera prima).

Cinque invece sono gli eventi speciali fuori concorso: Albanesi, Fulci Talks e Non amarmi. 

Il Festival si occuperà anche di Podcast: Polvere, in cui Chiara Lalli e Cecilia Sala raccontano il delitto di Marta Russo. Non ci resta che attendere l’8 marzo per scoprire le sorprese che ci attendono al Noir in Festival 2021.

 

Sull’argomento:

 

 

 

Mauro Uzzeo: "la mia comfort zone è il fumetto, lì dove mi sento più libero"
Mauro Uzzeo: "la mia comfort zone è il fumetto, lì dove mi sento più libero"
Intervista a Dario Argento: "non chiamatemi Re dell'Horror"
Intervista a Dario Argento: "non chiamatemi Re dell'Horror"
David Lynch, trailer e clip del documentario presentato a Venezia
David Lynch, trailer e clip del documentario presentato a Venezia
David Lynch, trailer e clip del documentario presentato a Venezia
David Lynch, trailer e clip del documentario presentato a Venezia