Coronavirus, i professionisti chiedono di non ascoltare Gwyneth Paltrow

24
2 mesi fa

ventre con fiore

Gwyneth Paltrow offre un sacco di consigli sul come affrontare il Coronavirus, ma i sanitari la pregano di smettere.

Non tutti sanno che, tra un Iron-man e l’altro, la celebre attrice si sia lanciata in un’attività aziendale incentrata sul wellness e il new age, Goop. Proprio il suo approccio “alternativo” alla salute sta ora preoccupando il National Health Service (NHS) britannico, il quale chiede alle persone di non tenere da conto dei suoi suggerimenti.

Dopo aver sviluppato un’infezione da Coronavirus, la Paltrow ha infatti deciso di promuovere al proprio pubblico un percorso di guarigione incentrato sul “digiuno intuitivo”, un misto di dieta chetogenica, supplementi alimentari e cocktail analcolici a base di erbe. Ovviamente tutti prodotti che vende direttamente sul suo sito.

Non solo, la sua esperienza di convalescenza è stata raccolta in un libro in cui approfondisce il suo “approccio olistico al cibo”. Manco a dirlo si titola “Intuitive Fasting“.

Un approccio da influencer/seller che da noi è relegato solamente a personaggi quali Adriano Panzironi, ma che nel mondo anglofono è straordinariamente diffuso e tollerato. Un approccio che in passato è anche già costato a Goop una multa per aver venduto prodotti dal dubbio valore sanitario.

In questo contesto dubbio e potenzialmente pericoloso, il direttore nazionale dell’NHS, Stephen Powis, ha sentito la necessità di intervenire.

Noto che negli ultimi giorni Gwyneth Paltrow stia sfortunatamente soffrendo gli effetti del Covid. Le auguriamo ogni bene, ma le soluzioni che sta raccomandando non sono soluzioni che suggeriremmo come NHS.

Dobbiamo approcciarci al Covid con serietà ed applicare delle soluzioni scientifiche serie. Tutti gli influencer che adoperano i social media hanno un dovere di responsabilità e un dovere d’attenzione su ciò che dicono a riguardo della malattia.

Come il virus, la disinformazione valica i confini, muta e si evolve. Quindi penso che YouTube e gli altri social media abbiano una responsabilità, ma anche un’opportunità, sul gestire questa situazione,

ha riferito in uno statement.

Se volete finanziare Goop, insomma, evitate di farlo per curarvi dal Covid e piuttosto investite nella candela “Questo Odora Come i Miei Orgasmi” (al secolo “Questo Odora Come la Mia Vagina”).

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Dieta: perché le persone reagiscono differentemente alle stesse diete?
Dieta: perché le persone reagiscono differentemente alle stesse diete?
Una dieta ricca di vegetali diminuisce il rischio di neonati prematuri
Una dieta ricca di vegetali diminuisce il rischio di neonati prematuri
Società: scontro tra diete
Società: scontro tra diete
Società: scontro tra diete
Società: scontro tra diete