Anatomia: scoperte nuove ghiandole salivari?

21 Ottobre 2020

anatomia

L’Anatomia è una materia in continuo aggiornamento ed evoluzione, e alcuni scienziati avrebbero recentemente scoperto un potenziale nuovo organo a livelllo del cranio.

Stando a quanto dichiarato dai ricercatori dello studio, capitanato dall’oncologo Wouter Vogel dell’istituto tumori dei Paesi Bassi, potrebbe trattarsi di un nuovo paio di ghiandole salivari maggiori, collocate in prossimità della parte posteriore della rinofaringe: sappiamo infatti che, fisiologicamente, ogni essere umano presente tre paia di ghiandole salivari maggiori, rispettivamente rappresentate dalla sottomandibolare, sottolinguale e la parotide. La loro funzione ovviamente consisterebbe nella produzione della saliva, essenziale per iniziare il processo di digestione degli alimenti che introduciamo quotidianamente.

Le due nuove aree scoperte avrebbero infatti caratteristiche analoghe alle già conosciute ghiandole salivari maggiori, secondo quanto dichiarato dal chirurgo Matthijs Valstar dell’Università di Amsterdam, principale autore di questo nuovo studio di ricerca. Questi nuovi organi sarebbero stati chiamati ghiandole tubariche, in nome della loro posizione anatomica, in prossimità del toro tubarico.

I ricercatori dello studio sosterebbero che queste ghiandole tubariche non sarebbero state scoperte sinora a causa della loro difficile accessibilità alla base del cranio con esami endoscopici tradizionali: la scoperta sarebbe stata possibile infatti grazie alle nuove tecniche di imaging PSMA-PET/CT. Non ci resta a questo punto che attendere ulteriori conferme, che siamo certi non tarderanno a venire in futuro.

 

Aree Tematiche
Medicina Scienze
Tag
mercoledì 21 Ottobre 2020 - 17:29
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd