WASP-189b: scoperto il nuovo pianeta estremo

7 mesi fa

wasp-189b

Buone notizie per tutti gli appassionati di astronomia: nel corso degli ultimi giorni è infatti stato scoperto un nuovo pianeta, WASP-189b, dalle caratteristiche sorprendenti ed estreme.

Tra le caratteristiche più importanti rientra senz’ombra di dubbio la sua temperatura di superficie, che si aggira addirittura verso i 3200 gradi centigradi, data la vicinanza con la sua stella. Questo pianeta è infatti vicina 20 volte di più alla sua stella rispetto al pianeta Terra.

La stella in questione sarebbe HD 133112, che presenta una temperatura maggiore di 2000 gradi centigradi rispetto al Sole. Anche questa stella sarebbe molto interessante, con un raggio di gran lunga maggiore in corrispondenza dell’equatore rispetto ai poli.

Per chi non lo sapesse, temperature del genere (registrate nella fattispecie da parte del telescopio CHaracterising ExOPlanet Satellite dell’Agenzia Spaziale Europea , in acronimo CHEOPS) sono sufficienti a far fondere tutti i tipi di rocce e metali, riuscendo addirittura a farli passare allo stato gassoso.

Secondo queste nuove scoperte, WASP-189b è stato identificato come uno dei pianeti più estremi mai conosciuti finora. Esso è infatti caratterizzato da un’orbita completa di soli 2.7 giorni, e due lati “speculari”, rispettivamente con giorno e notte perenni. Ragguardevoli anche le dimensioni di WASP-189b, grande 1.6 volte il corrispettivo del pianeta Giove, con un diametro di ben 224’000 kilometri.

 

ESA, l'agenzia spaziale europea cerca nuovi astronauti per la prima volta dal 2008
ESA, l'agenzia spaziale europea cerca nuovi astronauti per la prima volta dal 2008
Io: dai suoi vulcani esce anidride solforosa e altri gas
Io: dai suoi vulcani esce anidride solforosa e altri gas
Pi Earth: ecco il pianeta che orbita in 3.14 giorni
Pi Earth: ecco il pianeta che orbita in 3.14 giorni
Nuvola su Marte: il ritorno della misteriosa nuvola su Arsia Mons
Nuvola su Marte: il ritorno della misteriosa nuvola su Arsia Mons
Venere: un pianeta ancora geologicamente attivo
Venere: un pianeta ancora geologicamente attivo
Vega: il lancio è stato posticipato al 21 giugno per maltempo
Vega: il lancio è stato posticipato al 21 giugno per maltempo
Intervista a Roberto Battiston: Gli Universi comunicano tra loro
Intervista a Roberto Battiston: Gli Universi comunicano tra loro