SpaceX, lanciato il satellite italo-argentino Saocom 1B: aiuterà l’agricoltura

31 Agosto

Nuovo, importante traguardo (storico) per SpaceX: questa notte è stato infatti lanciato il 100esimo razzo dell’azienda di Elon Musk. Era dal 1969 che un razzo dalla Florida non raggiungeva un’orbita polare.

Volando da Cape Canaveral (Florida), un razzo Falcon 9 – con a bordo il satellite Saocam 1B che preverrà catastrofi naturali e aiuterà l’agricoltura – ha “schivato” le tempeste e ha posizionato con successo il satellite italo-argentino di osservazione radar in orbita sopra i poli della Terra per la gestione delle emergenze (Siasge – Sistema italo-argentino di satelliti per la gestione delle emergenze).

I forti temporali che hanno colpito la Florida centrale hanno minacciato di impedire il lancio domenica, ma, alla fine, verso le 19.18 (01:18 italiane) del 30 agosto il razzo Falcon 9 è decollato. Si tratta del 100esimo razzo di Elon Musk ad essere stato lanciato in 14 anni: il primo è stato nel 2006, quando ci fu il primo test dello storico Falcon 1.

Il Siasge è il frutto di collaborazione fra la Commissione nazionale delle attività spaziale (Conae) argentina e l’Agenzia spaziale italiana (Asi) e si tratta di un sistema di sei satelliti – quattro italiani e due argentini. Il primo satellite (l’argentino Saocom A1) è stato lanciato nel 2018 dalla base USA di Vandeberg e ora si unisce, appunto, Saocom 1B.

Con l’ingresso del secondo satellite, il sistema Siasge sarà in grado di raccogliere informazioni utili per prevenire catastrofi naturali e aiutare, in particolar modo, il mondo dell’agricoltura.

 

Aree Tematiche
Astronomia News Scienze
Tag
lunedì 31 Agosto 2020 - 12:02
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd