Solar Orbiter: le prime immagini del Sole a distanza molto ravvicinata

16 Luglio

Solar Orbiter

Le prime immagini della sonda Solar Orbiter hanno rivelato dei piccoli bagliori vicino alla superficie del Sole mai notati prima.

La sonda Solar Orbiter è giunta a 77 milioni di chilometri dal Sole e ha inviato le spettacolari immagini rivelando delle piccole eruzioni di plasma, soprannominati falò, che si estendono dalla sua superficie e che non erano mai state notate prima.

La missione Solar Orbiter, nasce dalla collaborazione tra ESA e NASA proprio per indagare i misteri della nostra stella: nessun altro veicolo spaziale è stato in grado di avvicinarsi così tanto da catturare delle immagini così dettagliate.

 

Queste sono solo le prime immagini e possiamo già vedere nuovi interessanti fenomeni.

ha detto Daniel Müller, scienziato del progetto Solar Orbiter dell’ESA.

 

 

La sonda lanciata a febbraio scorso ha già messo in azione i suoi strumenti per mostrarci i primi dettagli.

 

Questi falò da soli non sono molto significativi ma gli scienziati sospettano che insieme possono contribuire al riscaldamento della corona solare.

 

La corona solare è lo strato più esterno dell’atmosfera del Sole che si estende per milioni di chilometri nello spazio. La sua temperatura è di oltre un milione di gradi Celsius anche dopo decenni di studi i meccanismi fisici che riscaldano la corona non sono ancora completamente compresi.

 

Solar Orbiter

 

La sonda è posizionata con un’angolazione particolare e potrà mostrarci zone attive che non sono osservabili dalla Terra. I suoi strumenti così potranno misurare il campo magnetico di queste zone e studiare anche i venti solari.

Il suo lavoro consisterà nel raccogliere dati per riuscire a carpire i segreti più reconditi del Sole.

Siamo davvero entusiasti di queste prime immagini, ma questo è solo l’inizio. Solar Orbiter ha iniziato un grande tour del sistema solare interno e si avvicinerà molto al Sole in meno di due anni. Alla fine, si avvicinerà a 42 milioni di km, che è quasi un quarto della distanza dal Sole alla Terra.

ha aggiunto Müller.

 

Solar Orbiter

 

Può interessarti anche:

 

 

Aree Tematiche
Astronomia Fisica News Scienze
Tag
giovedì 16 luglio 2020 - 19:49
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd